dalla Home

Mercato

pubblicato il 27 marzo 2012

La Fiat in Cina si chiama "Viaggio"

Costruita in loco debutta al Salone di Pechino e forse da noi sostituirà la Bravo

La Fiat in Cina si chiama "Viaggio"
Galleria fotografica - Dodge DartGalleria fotografica - Dodge Dart
  • Dodge Dart - anteprima 1
  • Dodge Dart - anteprima 2
  • Dodge Dart - anteprima 3
  • Dodge Dart - anteprima 4
  • Dodge Dart - anteprima 5
  • Dodge Dart - anteprima 6

Nata in Cina per la Cina la Fiat Viaggio è l'auto che debutterà al Salone di Pechino (27 aprile - 2 maggio) segnando l'arrivo del Lingotto nel primo mercato di auto al mondo. La base è quella della Dodge Dart ovvero dell'Alfa Romeo Giulietta americana che verrà prodotta a Belvidere, Illinois (USA), a partire dal prossimo mese. La notizia di "Alfa Romeo Made in China" prima data e poi smentita dall'ad Sergio Marchionne trova quindi nella Fiat Viaggio un certo fondamento. La sua produzione, come spiga Automotive News, verrà avviata a luglio nella provincia di Hunan ad un ritmo iniziale di 140.000 unità che, a pieno regime, diventeranno 250.000 l'anno.

E' la prima volta da quando la joint venture con la Nanjing Automotive fallì nel 2007 che un modello Fiat viene prodotto in Cina. Alle spalle stavolta c'è la joint venture tra il Gruppo Fiat e la Guangzhou Automobile Group, che mira a commercializzare la Viaggio con motore 1400 a benzina sul mercato cinese entro la fine dell'anno e non è escluso, come dice una fonte riservata ad Automotive News, che la Viaggio arriverà anche in Europa per sostituire l'attuale Fiat Bravo. Ancora non ci sono immagini o dati ufficiali, ma entro poche settimane ne sapremo sicuramente di più.

Autore:

Tag: Mercato , Fiat , auto europee , auto cinesi , cina


Top