dalla Home

Attualità

pubblicato il 23 marzo 2012

Blocco del traffico a Milano Domenica 25 marzo

Potenziati i mezzi pubblici, biglietto Atm valido tutto il giorno

Blocco del traffico a Milano Domenica 25 marzo

Domenica 25 marzo è blocco del traffico a Milano. Auto e moto ferme dalle 10:00 alle 18:00 con i mezzi pubblici potenziati ed il bike sharing in primo piano nonostante le previsioni meteo annuncino pioggia. Palazzo Marino la chiama "domenicAspasso" e la definisce la prima del 2012. Alla domenica senza auto del 25 marzo ne seguiranno infatti altre per "sensibilizzare i cittadini sul tema della salute pubblica in quanto bene comune da salvaguardare - dice il Comune - . Benché la lotta all'inquinamento atmosferico a Milano, vista la sua posizione geografica e la relazione con i Comuni dell'hinterland, necessiti di misure condivise su più ampia scala, creare una coscienza ambientale attenta e responsabile è uno degli obiettivi più importanti per questa Amministrazione, perché ogni singola azione in questo ambito ricade sulla qualità della vita di tutti". E infatti 13 Comuni dell'hinterland hanno aderito alla "domenicAspasso" del 25 marzo a Milano. Alcuni hanno anche proposto eventi per la giornata, come Cernusco, Cusago, Cinisello, Novate Milanese e Pioltello, altri aderendo anche al blocco del traffico (Sesto San Giovanni, Cologno Monzese, Cormano, Corsico, Locate di Trivulzi, Rho, Rozzano e Settimo Milanese).

MEZZI PUBBLICI POTENZIATI
Per facilitare gli spostamenti di tutti i cittadini durante la Domenica di blocco del traffico, il Comune di Milano e Atm offrono il potenziamento dei mezzi di trasporto pubblico (nel complesso il servizio sarà praticamente quello di un qualsiasi giorno della settimana), la validità del biglietto urbano da 1,50 euro per l'intera giornata e la possibilità di utilizzare gratuitamente il bike sharing per tutti gli abbonati al servizio.

CHI PUO' CIRCOLARE NONOSTANTE IL BLOCCO DEL TRAFFICO
Domenica 25 marzo possono circolare liberamente i veicoli elettrici e le bici, i veicoli delle Forze dell'Ordine e quelli per i servizi di soccorso, le auto del car sharing, i veicoli per il trasporto di persone con disabilità o che debbano essere sottoposte a terapie, esami indispensabili o interventi d'urgenza (per il tragitto senza la persona a bordo bisogna essere muniti di dichiarazione su orario e percorso). Deroghe anche per i veicoli di operatori sanitari e assistenziali in servizio con certificazione, i medici e i veterinari in visita domiciliare o in turno di reperibilità e farmacisti con turno di apertura, i veicoli per il rifornimento urgente di medicinali. Inoltre, sono derogati dal divieto i veicoli di turnisti con inizio o fine turno al di fuori dell'orario di funzionamento dei mezzi pubblici oppure che abitino o lavorino in una sede non raggiungibile in altro modo e che abbiano con sé la certificazione del datore di lavoro. E ancora, i veicoli di testate televisive e per riprese cinematografiche con a bordo l'attrezzatura, i veicoli di associazioni o società sportive utilizzati per manifestazioni che si svolgano durante la giornata, i veicoli dei ministri di culto nello svolgimento delle proprie funzioni e quelli dei partecipanti a battesimi e matrimoni con adeguata documentazione, i veicoli di edicolanti di turno e per la consegna a domicilio, i veicoli in arrivo o partenza presso strutture ricettive o verso scali ferroviari, aerei e marittimi con apposita documentazione.

Autore:

Tag: Attualità , blocco traffico , inquinamento , milano


Top