dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 22 marzo 2012

Si chiude la XII edizione del Progetto Icaro

L'educazione alla sicurezza stradale ha raggiunto finora circa 100.000 studenti

Si chiude la XII edizione del Progetto Icaro

La 12esima edizione del Progetto Icaro, la campagna di sicurezza stradale che dal 2001 ad oggi ha coinvolto oltre 100.000 studenti in 161 città italiane, si è aperta con il lancio del sito webicaro.it e si conclude oggi a Roma dopo aver toccato Brescia, Salerno, Crotone, Taranto e Matera. La campagna, promossa dalla Polizia Stradale insieme ai ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell'Istruzione e alla Fondazione ANIA, ha coinvolto bambini di età compresa tra i 3 e i 6 anni e studenti universitari di diversi atenei mettendo anche in palio premi per gli allievi delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Per chiudere simbolicamente l'edizione 2012 è stato allestito al museo dei bambini "Explora" di Roma un percorso sulla sicurezza stradale che consente ai piccoli ospiti di divertirsi, giocando a rispettare le regole del codice della strada in compagnia degli agenti della Polizia Stradale. Tra gli obiettivi del progetto c'è infatti quello di creare una comunicazione su misura, grazie a messaggi chiari, semplici e immediati con il coordinamento del Dipartimento di Psicologia della Sapienza, Università di Roma, ed il Movimento Italiano Genitori (Moige).

LA SICUREZZA STRADALE SI IMPARA GIOCANDO
Il percorso allestito presso Explora prevede diverse postazioni che consentono ai bambini di imparare giocando: con tricicli e caschetti nella riproduzione di un percorso urbano, con una caccia al tesoro per ricostruire la divisa del poliziotto come riferimento nei momenti di difficoltà, con un gioco per richiamare l'attenzione sulle cinture di sicurezza, con un laboratorio per attività manuali sull'argomento della sicurezza. Uno spettacolo finale con gli animatori conclude i lavori e ai bambini vengono regalate speciali bretelle catarifrangenti per andare in bici e stare in strada in sicurezza realizzate da Pirelli, sponsor del progetto.

GLI INCONTRI ALL'UNIVERSITA'
L'incontro con le Università prevede la proiezione del film Young Europe di Matteo Vicino, di una serie di ricostruzione di incidenti stradali e di filmati volti a favorire il dibattito sui temi della sicurezza stradale. E' stata importante una ricerca scientifica, resa possibile dalle risorse assicurate dalla Fondazione ANIA che negli ultimi anni ha rappresentato l'elemento qualificante della campagna, e che oggi ha l'obiettivo di verificare la permanenza dell'efficacia della campagna nel medio periodo, la riflessione degli studenti sulle conseguenze degli incidenti e sul ruolo di tutela svolto dalle assicurazioni.

UN CONCORSO PER LE SCUOLE SECONDARIE
Il Progetto Icaro prevede anche un concorso per tutte le scuole secondarie di primo e secondo grado pubblicato sul sito del Ministero dell'Istruzione, i cui premi vengono offerti, come in passato, dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

Autore:

Tag: Attualità , sicurezza stradale , roma , polizia


Top