dalla Home

Mercato

pubblicato il 21 marzo 2012

Ritornano le Datsun, ma saranno low cost

Il brand della celebre 240 Z sulle prossime utilitarie destinate ai mercati emergenti

Ritornano le Datsun, ma saranno low cost
Galleria fotografica - Datsun Fairlady/240 Z Galleria fotografica - Datsun Fairlady/240 Z
  • Datsun Fairlady/240 Z  - anteprima 1
  • Datsun Fairlady/240 Z  - anteprima 2
  • Datsun Fairlady/240 Z  - anteprima 3
  • Datsun Fairlady/240 Z  - anteprima 4
  • Datsun Fairlady/240 Z  - anteprima 5
  • Datsun Fairlady/240 Z  - anteprima 6

Il marchio Datsun, quello che fino all'inizio degli anni '80 è stato sul cofano delle vetture prodotte dalla Nissan Motor Company, ritornerà nel 2014. Si tratta di un "revival" anticipato dallo stesso numero uno Carlos Ghosn in Indonesia, paese in cui molti costruttori stanno creando poli produttivi attirati dal basso costo del lavoro, dal supporto delle autorità locali e dalla posizione strategica in una regione in cui il tasso di motorizzazione è in crescita.

SARANNO LOW COST
Insieme al presidente indonesiano Susilo Bambang Yudhoyono, Ghosn ha anche svelato il nuovo logo delle Datsun che nasceranno nel 2014 nello stabilimento di Cikampek, a 80 chilometri da Jakarta. Saranno vetture economiche, in linea con le capacità di spesa dei mercati asiatici: il gruppo giapponese con Datsun punta soprattutto ad espandersi in India, Russia e Indonesia, quest'ultimo mercato che con 890.000 unità vendute nel 2011 (60.000 da parte di Nissan) è attualmente il più grande della regione ASEAN e secondo gli analisti è destinato a raddoppiare nel 2017. L'arrivo in Europa e delle Datsun non è invece in programma, almeno per il momento.

DIVENTO' FAMOSO CON LA 240 Z
Il marchio Datsun è stato progressivamente sostituito con quello Nissan a partire dal 1981, ma la sua creazione risale al 1931 come abbinamento delle iniziali dei cognomi dei fondatori - Kenjiro Den, Aoyama Rokuro e Meitaro Takeuchi - alla parola inglese "son" (figlio). In quell'anno fu lanciata la Datson 10. Pochi anni dopo il nome tramutò in "Datsun", dove "sun" era inteso come "sole", simboleggiato anche nella grafica ispirata alla bandiera giapponese. Dopo aver prodotto perlopiù vetture utilitarie, la Datsun conobbe un boom di celebrità alla fine degli anni '60 con la 240 Z, nota su alcuni mercato anche come Fairlady Z, vettura che cambiò la percezione del marchio diventando la coupé sportiva più venduta di sempre. Fu commercializzata dal 1969 al 1983.

Autore:

Tag: Mercato , Nissan , auto giapponesi , produzione , india


Top