dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 6 settembre 2006

Suzuki Swift Sport

Suzuki Swift Sport
Galleria fotografica - Suzuki Swift SportGalleria fotografica - Suzuki Swift Sport
  • Suzuki Swift Sport - anteprima 1
  • Suzuki Swift Sport - anteprima 2
  • Suzuki Swift Sport - anteprima 3
  • Suzuki Swift Sport - anteprima 4
  • Suzuki Swift Sport - anteprima 5
  • Suzuki Swift Sport - anteprima 6

Dalla Casa nipponica arriva sulle nostre strade la più stretta parente della Swift J-WRC che si sta comportando molto bene nel campionato mondiale rally nella categoria Junior. Il modello denominato "Swift Sport" verrà prensentato ufficialmente per il mercato europeo al "Mondiale de l'Automobile" che si terrà dal 28 settembre al 15 ottobre a Parigi.

Le principali differenze che caratterizzano a livello estetico questa vettura sono rappresentate dal fascione paraurti anteriore, che incorpora le prese di raffreddamento maggiorate per il motore così come le prese d'aria dei freni che integrano i fendinebbia circolari, il paraurti posteriore più grintoso da cui spuntano i due scarichi cromati, i nuovi fari e i nuovi cerchi da 17 pollici con pneumatici 195/45 R17; per quanto riguarda l'allestimento interno "risaltano" i nuovi sedili sportivi dalla colorazione nero-rossa che si intonano con la leva delle marce e il volante a tre razze in pelle nera con finiture rosse e particolari in alluminio che vengono ripresi sia dagli inserti sulle portiere che dalla pedaliera in acciaio.

Il telaio della Swift Sport è stato migliorato e irrigido e ciò ha permesso, per non dire agevolato, l'utilizzo di molle e ammortizzatori più rigidi a tutto vantaggio di una miglior tenuta di strada e maneggevolezza. Le sospensioni sono di tipo MacPherson all'anteriore e barra di torsione al posteriore entrambi con molle elicoidali abbinate ad ammortizzatori Monroe. La dotazione standard prevede l'utilizzo del sistema ESP (il controllo di stabilità) che andando ad agire sulla potenza del motore e sui freni delle singole ruote, permette di ridurre sovrasterzi e sottosterzi potenzialemente pericolosi; Suzuki ci tiene a specificare che la taratura del sistema non è troppo invadente.

Il motore della nuova Swift Sport ha una cilindrata di 1.586 centimetri cubici ed è direttamente derivato dal 1.6 litri utilizzato sulle Swift J-WRC che gareggiano nella categoria Junior del Campionato Mondiale Rally. E' dotato di 16 valvole con doppio albero a camme a fasatura variabile VVT che permette un incremento di potenza e un utilizzo più ampio della coppia e di pistoni forgiati a caldo che consentono di raggiungere un rapporto di compressione di 11.1 a 1. In questa configurazione il motore sviluppa la potenza massima di 125 cavalli a 6800 giri al minuto e la coppia massima di 148 Nm a 4800 giri/min. Numeri che permettono a questa Swift tutto pepe di accelerare da 0 a 100 km/h in 8.9 sec e di raggiungere la velocità massima di 200 km/h per un consumo medio di 16 chilometri con un litro nel ciclo combinato. Il motore 1.6 è abbinato a un cambio a 5 rapporti ravvicinati dotato di una frizione più sportiva.

L'equipaggiamento di serie della versione Sport prevede climatizzatore automatico, airbag frontali e laterali, impianto radio/CD/MP3 con volume sensibile alla velocità e comandi al volante, apertura porte e avviamento motore con chiave magnetica, ABS, EBD e il già citato ESP. Il bagagliaio ha una capienza invariata di 213 litri in configurazione standard e di 495 litri in caso di abbattimento dei sedili posteriori.

Se il peso sarà contenuto, come sembra, questa Suzuki Swift Sport potrebbe dare del filo da torcere nel misto stretto e medio veloce a vetture con ambizioni e prezzi ben superiori ai circa 17 mila euro che dovrebbero essere necessari per portarsi a casa questa piccola bomba. Non aspettiamo altro che provarla!

Scegli Versione

Autore: Maurizio Besostri

Tag: Anticipazioni , Suzuki


Top