dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 14 marzo 2012

Il maltempo ha fatto strage di... parabrezza

Marche e Abruzzo "raccolgono i cocci"

Il maltempo ha fatto strage di... parabrezza

Uno degli inverni più freddi e dannosi che si ricordino è passato e oltre al cattivo ricordo di danni, disagi e imbottigliamenti, per alcuni automobilisti rimarrà anche quello di aver dovuto sborsare qualche centinaio di euro per riparare il parabrezza danneggiato dal gelo. Carglass, azienda specializzata nella riparazione e sostituzione dei vetri per auto, tramite un'indagine sulla crescita delle sostituzioni durante le settimane più fredde rispetto alle precedenti, ha provato a scattare un'istantanea dei danni ai parabrezza delle auto degli italiani durante le due settimane di gelo siberiano che hanno investito il Paese.

MARCHE E ABRUZZO LE PIU' COLPITE
Il dato a livello nazionale indica un +27,1% delle sostituzioni durante le tre settimane più fredde (dal 6 al 25 Febbraio) rispetto alle tre precedenti. I maggiori danni ai parabrezza si sono registrati in Centro Italia, con una crescita del +88,9% nel periodo considerato. Marche ed Abruzzo le regioni che hanno sofferto di più il freddo e i conseguenti danni con crescite negli interventi di sostituzione rispettivamente del +194,6% e del +172,2%. Il sorprendente gelo che ha colpito Roma e il Lazio colloca la Regione tra le prime per interventi di sostituzione con interventi più che raddoppiati (+110,2%). Leggermente meglio la Sardegna, che ha visto crescere le sostituzioni del +26,0%, al Nord Est dove l'incremento generale di sostituzioni si ferma al +24,2%, e nel Nord Ovest, zona d'Italia con una crescita in percentuale dei danni al parabrezza più bassa anche della media nazionale e ferma al +17,9%.

IN CASO DI DANNO
Per evitare danni al parabrezza, quando le temperature sono basse è buona accortezza liberarlo da neve a ghiaccio seguendo alcuni accorgimenti e prodotti specifici e soprattutto evitare di utilizzare oggetti "impropri". Col gelo, inoltre, è ancora più probabile che un vetro scheggiato diventi totalmente inservibile. Meglio sostituirlo per tempo, oppure ripararlo per scongiurare una spesa maggiore o anche una multa. In base all'articolo 79 del Codice della Strada, che prescrive genericamente l'efficienza dei veicoli, circolare con un vetro rotto viene sanzionato con una contravvenzione di 78 euro.

Autore:

Tag: Curiosità , incidenti , sicurezza stradale , statistiche


Top