dalla Home

Novità

pubblicato il 4 settembre 2006

La nuova Opel Corsa

La nuova Opel Corsa

Con l'arrivo della nuova Opel Corsa il cosiddetto segmento B si può dire al completo. Al completo delle protagoniste di sempre rinnovate negli ultimi due anni: dalla bestseller Fiat Grande Punto, alle francesi Peugeot 207 e Renault Clio III. Tutte sono diventate più grandi, più comfortevoli, più sicure; in definitiva più macchine.

Anche la nuova Corsa sfiora i fatidici 4 metri - 3.999 millimetri per la precisione - mentre misura 1,488 mm in altezza; numeri in comune per le due versioni a 3 e a 5 porte, mentre la larghezza e leggermente differenziata: 1.713 mm per la 3 porte e 1.737 mm per la 5 porte. A detta di designer e progettisti questa crescita è dovuta non tanto alla richiesta di maggior abitabilità e confort da parte degli automobilisti, quanto alle nuove normative di sicurezza per l'impatto dell'auto contro i pedoni. Il cofano motore deve essere infatti in grado di deformarsi e di collassare verso l'indietro per limitare i danni sul corpo umano. E per far questo ci voleva più spazio in lunghezza e in altezza. Di necessità tecnica virtù, e i designer si sono messi all'opera per sviluppare un corpo vettura comunque armonioso e dinamico, che mascherasse al meglio le accresciute proporzioni. E ci sono riusciti, allargando le carreggiate, studiando opportune venature della carrozzeria e differenziando per di più le due versioni, a 3 e 5 porte: la prima ha una zona posteriore con un lunotto più inclinato, simile all'Astra GTC, che la rende molto grintosa, soprattutto se accessoriata con cerchi in lega ben dimensionati (arrivano fino a 17 pollici). La 5 porte, pensata essenzialmente per le famiglie, ha invece un tetto allungato e superfici vetrate più grandi, funzionali alla visibilità e quindi al confort dei passeggeri posteriori.

E veniamo all'abitacolo. Il Centro Stile Opel ha voluto caratterizzarlo con soluzioni stilistiche che lo distinguessero dalla concorrenza e soprattutto dalla tradizionale austerità degli interni della Casa tedesca. Questo senza nulla togliere alla tradizionale qualità di finiture e assemblaggi oltre che all'ergonomia di posto guida, sedile e comandi. A fare la differenza sono come sempre i dettagli. Ad esempio le bocchette di areazione circolari, oppure le rifiniture per plancia, pannelli porta e volante che sulle versioni "Cosmo" sono in plastica nera laccata (effetto "legno pianoforte"); o ancora la forma dei pannelli porta, particolarmente ricercata e complessa, ma in grado di far entrare nella tasca laterale una bottiglia d'acqua da un litro e mezzo. Molto belli - soprattutto di notte quando vengono retroilluminati di giallo - sono i comandi realizzati in plastica traslucida degli alzacristalli e del pomellone per l'accensione dei fari.
L'impressione generale è di una buona qualità costruttiva, che non è solo percepita (come si suol dire), ma anche reale. Gli accorgimenti sono molti e non mancano possibilità di personalizzazione come la plancia colorata (nella parte superiore) di rosso o di blu, o l'ingegnoso sistema Flex-Fix, un porta biciclette integrato ed estraibile dal paraurti posteriore.
Considerate le dimensioni esterne, non sorprende che lo spazio a bordo non manchi sia ai passeggeri anteriori che posteriore. Giusto in altezza, gli over 1,85 metri che siedono dietro arrivano a toccare il rivestimento del montante, anche sulla versione a 5 porte che è quella "ottimizzata" per viaggiare con i passeggeri. Il confort di bordo è comunque ai vertici della categoria, anche in termini di insonorizzazione.
Il bagagliaio ha una capacità di 285 litri ed è di tipo "DualFloor", ovvero con piano di carico a doppia altezza. Ripiegando lo schienale dei sedili posteriori (che è diviso in sezioni 60:40) si arriva ad una capacità di 700 litri o 1.100 litri caricando l'auto fino al soffitto. Segnaliamo infine la presenza di una ruota di scorta di dimensioni reali: una rarità!

La gamma della nuova Opel Corsa si compone di sei motori, di cui tre a benzina - cosiddetti "Twinport", 1.0 (60 cavalli), 1.2 (80 cavalli) e 1.4 (90 cavalli) - e tre a gasolio - i CDTi Ecotec 1.3 (75 cv), 1.3 (90 cv) e 1.7 (125 cv). La massa non indifferente della nuova Corsa (da 1.130 kg in su) rende ideali i turbodiesel 1.3, caratterizzati da buoni valori di coppia e quindi da una migliore elasticità di funzionamento in città, come nei tratti extraurbani quando diventano importati le doti di ripresa dell'auto (in salita o in fase di sorpasso). Per risparmiare, la scelta di un benzina, 1.0 o 1.2, è comunque conveniente dal punto di vista dei consumi, ma l'auto sarà indicata per un uso prettamente cittadino. Il 1.4 benzina, per chi fa meno di 15 mila chilometri all'anno, è la motorizzazione consigliata. Anche se per una guida brillante deve essere tirato in alto, è il compromesso ottimale fra prestazioni, consumi e costi di gestione.

Indipendentemente dalla motorizzazioni, su strada la nuova Corsa si è rivelata molto sicura. Sincera nei comportamenti e precisa nelle traiettorie grazie alla taratura reattiva delle sospensioni. E su tutto veglia l'ESP unito al controllo di trazione, che per l'Italia è di serie per tutta la gamma. Lo sterzo è di tipo elettrico, ed ha una buona taratura per la guida nel traffico ma si comporta bene anche in caso di condotta sportiva. Se si acquista l'allestimento "Sport" la servoassistenza diventa più progressiva e variabile in relazione alla velocità di marcia. Ottimi l'impianto frenante e i cambi, a 5 o 6 rapporti a seconda della motorizzazione.

Gli allestimenti in listino sono, in ordine crescente di equipaggiamento, Club, Enjoy, Cosmo e Sport. La dotazione di sicurezza è completa per tutti comprendendo l'ABS, l'ESP (che è tra l'altro è di seconda generazione con gestione indipendente delle 4 ruote) nonché airbag frontali di tipo bifase e quelli laterali. Dall'allestimento Enjoy sono di serie anche quelli a tendina. La nuova Corsa è inoltre la prima utilitaria con luci di stop lampeggianti ad accensione automatica in caso di frenate di emergenza. Alcune novità interessanti si trovano anche nella lista degli optional: ci sono i fari con tecnologia AFL ad illuminazione dinamica delle curve; i poggiatesta anteriori attivi per evitare il colpo di frusta; o il già citato porta biciclette Flex-Fix.

I prezzi sono allineati alla concorrenza diretta con un proposta entry level di 11.300 per la Corsa 1.2 Club. Va però sottolineata la presenza di serie di alcune dotazioni importanti come l'ESP che su altre vetture del segmento in versione base non sono neanche previste a pagamento.

Per i dettagli su prezzi e caratteristiche tecniche vi rimandiamo documenti allegati: listino - caratteristiche.

La nuova Corsa sarà distribuita alle concessionarie nei prossimi giorni, mentre le consegne ai privati inizieranno i primi di ottobre.

Scegli Versione

Autore: Alessandro Lago

Tag: Novità , Opel

Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top