dalla Home

Home » Argomenti » Bollo e Tasse

pubblicato il 12 marzo 2012

Officina: nel 2011 spesi 30 miliardi

+2,7% rispetto al 2010. Pesa la crisi e il parco circolante vetusto

Officina: nel 2011 spesi 30 miliardi

Anche se qualcuno sceglie ancora di fare da sé, la spesa degli italiani per la manutenzione dell'auto nel 2011 è aumentata. Per l'esattezza del 2,7% in più rispetto al 2010, per un fatturato complessivo che per la prima volta ha superato i 30 miliardi di euro, secondo uno studio condotto dall'Osservatorio Autopromotec, la struttura di ricerca di Autopromotec, rassegna espositiva internazionale specializzata in attrezzature e aftermarket. Da cosa deriva questo incremento?

PIU' E' VECCHIA, PIU' SI ROMPE
Secondo l'Osservatorio Autopromotec le ragioni sono diverse, ma hanno come comune denominatore la crisi economica, che ha determinato una contrazione del mercato auto di circa l'11% dovuta al rinvio della sostituzione di autovetture ormai vetuste e prossime alla rottamazione, di cui i proprietari non si sono sbarazzati perché semplicemente non hanno potuto permettersi di acquistarne una nuova. Auto più vecchie significa anche più riparazioni, anche se nel lungo periodo, secondo Autopromotec, si registra un miglioramento qualitativo che rende meno necessario che in passato il ricorso all'officina.

DAL 2005 +3,88%
Nel 2011, secondo l'Osservatorio Autopromotec, gli italiani hanno sborsato complessivamente circa 30 miliardi di euro, per l'esattezza 30 miliardi e 93 milioni di euro. Si tratta di un incremento del 2,7% sul 2010, secondo un trend in crescita ma comunque in leggera flessione rispetto agli anni precedenti. Dal 2005 al 2011 infatti il fatturato complessivo del settore delle officine ha conosciuto una crescita media del 3,88%.

SPESA MANUTENZIONE E RIPARAZIONI IN ITALIA
(Anni, Fatturato, variaz. % su anno precedente)

- 2005, 23.666 (mln di euro), +2,63%
- 2006, 24.826, +4,90%
- 2007, 25.936, +4,47%
- 2008, 27.241, +5,03%
- 2009, 28.352, +4,08%
- 2010, 29.302, +3,35%
- 2011, 30.093, +2,70%

Autore:

Tag: Mercato , tasse


Top