Curiosità

pubblicato il 7 marzo 2012

Touring Superleggera Disco Volante 2012

Omaggio ai 60 anni della Alfa Romeo C52

Touring Superleggera Disco Volante 2012
Galleria fotografica - Touring Superleggera Disco Volante 2012Galleria fotografica - Touring Superleggera Disco Volante 2012
  • Touring Superleggera Disco Volante 2012 - anteprima 1
  • Touring Superleggera Disco Volante 2012 - anteprima 2
  • Touring Superleggera Disco Volante 2012 - anteprima 3
  • Touring Superleggera Disco Volante 2012 - anteprima 4
  • Touring Superleggera Disco Volante 2012 - anteprima 5
  • Touring Superleggera Disco Volante 2012 - anteprima 6

E' un omaggio alla Alfa Romeo C52 "Disco Volante" del 1952 la Disco Volante 2012 che la carrozzeria Touring Superleggera ha presentato al Salone di Ginevra 2012. Un omaggio che non è però destinato a rimanere un modello di stile ma verrà prodotto, su richiesta, in una piccola serie assemblata a mano. La Disco Volante 2012 è una coupé due posti a motore anteriore centrale, cambio transaxle e telaio di provenienza Alfa Romeo 8C Competizione.

COME PRIMA, PIU' DI PRIMA
Lo stile della Disco Volante 2012 reinterpreta alcuni elementi tipici della C52, come le ruote anteriori coperte, il taglio orizzontale attorno a tutta la vettura sottolineato da un profilo in alluminio e le linee allungate del posteriore che termina con i gruppi ottici rotondi. Nella vista dall'alto la fuoriserie milanese, lunga 4,61 metri e larga oltre 2 metri, si fa apprezzare per il profilo con l'anteriore che si allarga a coprire le ruote per affinarsi verso un posteriore e slanciato. I pannelli della carrozzeria sono in alluminio battuto a mano, mentre alcuni particolari, come i paraurti e certe sottostrutture sono realizzate in fibra di carbonio.

VELOCITA' ALL'ITALIANA
L'architettura della Disco Volante di Touring è a motore anteriore, cambio al ponte posteriore e trazione posteriore come la 8C che funge da base meccanica, schema che assicura una distribuzione del carico 49-51%. Grazie al propulsore V8 4,7 litri da 450 CV (e 470 Nm di coppia massima) raggiunge i 292 km/h di velocità massima e i 100 km/h da fermo in 4,2 secondi. Le sospensioni sono a quadrilatero, con portamozzi e bracci in alluminio forgiato e puntone supplementare al posteriore per il controllo della convergenza.

Autore:

Tag: Curiosità , Alfa Romeo , ginevra , auto italiane


Top