dalla Home

Curiosità

pubblicato il 5 marzo 2012

La Zippo Car

Breve storia della Chrysler Saratoga che pubblicizza un'icona USA

La Zippo Car
Galleria fotografica - Zippo CarGalleria fotografica - Zippo Car
  • Zippo Car - anteprima 1
  • Zippo Car - anteprima 2
  • Zippo Car - anteprima 3

I celebri accendini Zippo compiono 80 anni: sono un invenzione delll'americano George G. Blaisdell, che mise a punto l'accendino "antivento" nel 1932 e durante la seconda Guerra mondiale volle fare in modo che ogni militare americano ne avesse uno a disposizione. Alla fine della guerra l'accendino diventò una vera icona americana e George Blaisdell decise di portare l'accendino "on the road" a fini pubblicitari: fu così che nacque la "Zippo Car". L'automobile originale era una Chrysler Saratoga del 1947, che fu personalizzata con due giganteschi accendini affissi al telaio, ciascuno dei quali con una grande e luminosa fiamma e il brand Zippo riportato sulla calandra. Fra la fine degli anni '40 e l'inizio degli anni '50 la Zippo Car partì dalla Pennsylvania e viaggiò in 48 stati, partecipando alle più importanti parate nazionali, finché dovette essere rimandata nella sede della Zippo a Bradford per alcune riparazioni.

UNA "SPECIAL" PERDUTA
L'auto fu inviata alla fabbrica Ford di Pittsburgh per il restauro alla fine degli anni '50 e si pensò di sostituire il telaio con una versione più robusta. A metà dei lavori, i meccanici scoprirono che l'auto sarebbe diventata circa 15 centimetri più alta del limite permesso dalla legge. Le ulteriori modifiche necessarie per risolvere il problema sarebbero serviti ulteriori 40.000 dollari, così il progetto fu bloccato. Nei primi anni '70, trovata la somma necessaria alla costosa modifica, Blaisdell andò a recuperare la sua amata auto ma scoprì che la fabbrica era fallita e che la Zippo car era sparita. Tutte le ricerche degli anni successivi furono vane.

LA RINASCITA DELLA ZIPPO CAR
Fu così che della Zippo Car originale si persero definitivamente le tracce, ma nel 1996 la Zippo ha acquistato una seconda Chrysler del 1947, che è stata completamente restaurata per avere lo stesso aspetto dell'auto originale, ma con l'aggiunta di qualche comfort delle automobili odierne. L'auto di oggi è dotata di finestrini elettrici, sospensioni rinforzate, un sistema elettrico da 12 volt per equipaggiarla di aria condizionata e un motore Chevrolet small black V8 3.500 cc da 250 cavalli. Nel 2008 la Zippo car è tornata a girare attraverso gli States come museo ambulante degli Zippo e oggetto cult.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , Chrysler , auto americane , auto storiche


Top