dalla Home

Tecnica

pubblicato il 29 febbraio 2012

Ferrari F12berlinetta, l'anima F1 che c'è in lei

Analisi dei punti di contatto fra la nuova GT V12 e la F2012

Ferrari F12berlinetta, l'anima F1 che c'è in lei
Galleria fotografica - Ferrari F12berlinettaGalleria fotografica - Ferrari F12berlinetta
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 1
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 2
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 3
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 4
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 5
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 6

Abbiamo già fatto la conoscenza della F12berlinetta, ma questa Ferrari che si picca di essere la più prestazionale di sempre, merita un'analisi più approfondita per mettere in luce quali e quanti sono i legami diretti della nuova Granturismo con la Formula 1.

GALLERIA E CFD Questa raffinata GT è stata progettata con lo stesso approccio con cui nella Gestione Sportiva definiscono le monoposto da Gp: la F12berlinetta, infatti, combina l'impronta dello stile di Pininfarina con le simulazioni di fluidodinamica computazionale (CFD) e della ricerca in galleria del vento che hanno portato gli uomini diretti da Flavio Manzoni al raddoppio dell'efficienza aerodinamica complessiva. Rispetto alla progenitrice, la 599 GTB, il carico verticale è aumentato del 76% (123 chili a 200 km/h), mentre è stata ridotta la resistenza all'avanzamento (Cx di 0,299).

POTENZA DI 740 CV Che ci sia un'anima sportiva derivata dalla F.1 è smaccatamente evidente: la F12berlinetta non è una macchina da corsa eppure dispone di un motore con una potenza simile a quella della F2012. Sì, avete capito bene: 740 CV! E per guidarla non sarà necessario andare ai test collettivi di Barcellona come faranno da domani Fernando Alonso e Felipe Massa, perché questa Rossa può circolare normalmente per strada.

SPEED TRAP DA F.1 Il miracolo dei tecnici di Maranello è stato riuscire a rendere usufruibile anche nel traffico cittadino una bomba con una potenza specifica di 118 CV/l e con una coppia di 690 Nm che è nettamente superiore a quella del V8 siglato 056, mentre la velocità massima è perfettamente in linea con quella di una F.1 lanciata su un tracciato veloce: 340 km/h.

CAMBIO SEMI-AUTOMATICO Il propulsore, che è firmato da Jean-Jacques His, un motorista francese che si è fatto l'esperienza proprio nei Gp, è abbinato al cambio F1 a doppia frizione dotato di rapporti ravvicinati sviluppati specificatamente per le prestazioni di questa vettura. Eccellente il rapporto peso/potenza che si attesta a 2,1 kg/CV.

SOFFIAGGI CON L'AERO BRIDGE Da un punto di vista aerodinamico si è preso spunto dal soffiaggio dei flussi tanto di moda nel Circus. I tecnici della Ferrari sulla F12berlinetta propongono l'"Aero Bridge": il cofano motore ha dei passaggi di aria utili a generare deportanza, deviando l'aria dalla parte superiore della vettura verso la fiancata e indirizzandola verso le ruote posteriori per aumentare la downforce del retrotreno. Un modo efficace per bilanciare la vettura senza dover ricorrere a flap o spoiler.

DIFFUSORE POSTERIORE A proposito di posteriore è interessante lo sviluppo del profilo estrattore con un canale centrale che ne personalizza lo stile e riprende i concetti del diffusore che c'è anche sulla F2012 per creare un efficace tubo Venturi. E sui canali laterali si notano dei deviatori di flussi. Per non dire degli scarichi che sono ai margini dell'estrattore, per cui i gas caldi possono servire ad accelerare l'estrazione di aria dal diffusore, aumentando il carico. È fin troppo evidente l'interazione con il Reparto Corse dove lo sviluppo della micro-aerodinamica combinata fra parti mai correlate fra loro, permette di spingere la ricerca verso forme inedite ed innovative.

PRESE FRENI ATTIVE Aggiungiamo che sull'anteriore l'efficienza aerodinamica è stata ottimizzata con una soluzione più estrema di quelle visibili in Formula 1: l'Active Brake Cooling, infatti, permette di aprire le prese di raffreddamento dei freni solo quando è necessario in funzione delle temperature. A proposito di freni è diretta anche la ricaduta dell'esperienza Brembo nei Gp nell'impianto frenante carboceramico (CCM3) della F12berlinetta.

VOLANTE-COMPUTER Molta attenzione i tecnici del Cavallino l'hanno posta nell'interfaccia uomo-macchina: il volante-computer è sempre più integrato da funzioni che si possono attivare senza mai togliere le mani dalle razze. E qui l'esperienza diretta dei piloti è stata molto utile a definire la collocazione più ergonomica dei singoli manettini e pulsanti.

BARICENTRO BASSO La F12berlinetta si caratterizza per il passo ridotto e le contenute dimensioni del posteriore che hanno fruttato una vettura compatta con il baricentro basso e arretrato. E se vogliamo mantenere vivo il gioco della correlazione con la F.1 possiamo dire che il telaio non è in materiali compositi come la monoscocca della F2012.

MATERIALI INNOVATIVI Alla Scaglietti, il centro dedicato alle lavorazioni in alluminio, è stato realizzato il nuovo telaio spaceframe e una scocca di nuova concezione con 12 differenti leghe di alluminio (ecco che il numero magico ritorna!), alcune delle quali sono state usate per la prima volta nell'automotive.

LEGGEREZZA Il risultato? Una rigidità torsionale più alta del 20% con una contemporanea riduzione del peso di 70 kg rispetto alla 599 GTB, visto che ora la massa è stata portata a soli 1.525 kg. Ma non aspettatevi di vederla in pista: la F1berlinetta non è destinata alle corse, sebbene sia diventata subito un nuovo punto di riferimento per la concezione di Granturismo...

Galleria fotografica - Ferrari F2012Galleria fotografica - Ferrari F2012
  • Ferrari F2012 - anteprima 1
  • Ferrari F2012 - anteprima 2
  • Ferrari F2012 - anteprima 3
  • Ferrari F2012 - anteprima 4
  • Ferrari F2012 - anteprima 5
  • Ferrari F2012 - anteprima 6

Scheda Versione

Ferrari F12berlinetta
Nome
F12berlinetta
Anno
2012
Tipo
Extralusso
Segmento
sportive
Carrozzeria
coupé
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Franco Nugnes

Tag: Tecnica , Ferrari , formula 1 , ginevra , auto italiane


Listino Ferrari F12berlinetta

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
6.3 V12 DCT F1 posteriore benzina 741 6.3 2 € 276.667

LISTINO

 

Top