dalla Home

Mercato

pubblicato il 29 febbraio 2012

Fiat-Sberbank: in Russia si faranno le Jeep

850 mln di investimento per un nuovo impianto a San Pietroburgo

Fiat-Sberbank: in Russia si faranno le Jeep

Fiat guarda sempre più a est e dopo la visita di Marchionne e Putin alla CNH-Kamaz, joint venture fra Fiat Industrial e la Casa russa, firma una lettera di intenti con la banca russa Sberbank, che intende finanziare uan joint venture per la produzione e distribuzione di vetture e veicoli commerciali leggeri in Russia con una partecipazione del 20%. Anche Chrysler Group LLC, di cui Fiat detiene il 58.5%, potrebbe partecipare al progetto come investitore e concedere la licenza per la produzione di alcuni suoi modelli.

Nella nota ufficiale con cui Fiat Group ha ufficializzato l'avvio di questa nuova collaborazione, che segue quella interrotta pochi mesi fa con Sollers, il Lingotto precisa che la gamma prodotto si baserà su veicoli Jeep e in un secondo tempo potrebbe allargarsi per includere anche altri modelli e motori che saranno prodotti e assemblati in loco per una capacità produttiva di 120.000 veicoli all'anno e un investimento di 850 milioni di euro. Il progetto prevede un nuovo stabilimento produttivo nell'area di San Pietroburgo e l'assemblaggio nello stabilimento ZIL (Zavod Imeni Likhachova) a Mosca di "veicoli, SUV e potenzialmente anche di veicoli commerciali leggeri tramite un accordo con il Governo di Mosca". L'accordo dovrebbe essere perfezionato entro la la prima metà del 2012.

Autore:

Tag: Mercato , Fiat , produzione , auto russe


Top