dalla Home

Novità

pubblicato il 29 febbraio 2012

MINI John Cooper Works Countryman

Per la prima volta una JCW è 4x4. Ha 218 CV e arriva in autunno

MINI John Cooper Works Countryman
Galleria fotografica - MINI John Cooper Works CountrymanGalleria fotografica - MINI John Cooper Works Countryman
  • MINI John Cooper Works Countryman - anteprima 1
  • MINI John Cooper Works Countryman - anteprima 2
  • MINI John Cooper Works Countryman - anteprima 3
  • MINI John Cooper Works Countryman - anteprima 4
  • MINI John Cooper Works Countryman - anteprima 5
  • MINI John Cooper Works Countryman - anteprima 6

Mancava solo lei. La MINI John Cooper Works Countryman è infatti l'ultima e sesta versione della gamma (composta da Berlina, Cabrio, Clubman, Coupé e Roadster ) a ricevere le attenzioni della divisione sportiva ufficiale del marchio. Al Salone di Ginevra (in anteprima mondiale) nasce così un modello che detiene una serie di primati "interni": la variante cattiva della Countryman è la prima JCW equipaggiata con la trazione integrale All4, nonché la prima a poter essere abbinata al cambio automatico a 6 marce (come optional). Il motore a iniezione diretta di benzina è un 1.6 turbo twin scroll, sviluppa 218 CV e 280 Nm (300 con overboost), per uno 0-100 km/h coperto in 7,0 secondi e una velocità massima di 225 km/h (223 con il cambio automatico). Il lancio commerciale è fissato per l'autunno del 2012.

VERNICE PICCANTE
Un precedente tentativo di incattivire la MINI Countryman è stato fatto dal preparatore Romeo Ferraris con la 150° Anniversario, ma la MINI John Cooper Works Countryman è la versione pepata ufficiale del SUV di Oxford, a cominciare dalla livrea esterna: per la carrozzeria, è disponibile a richiesta l'esclusiva vernice di contrasto Chili Red, che ricopre il tetto e i gusci degli specchietti retrovisori. L'aggressività del look emerge poi dall'assetto sportivo con cerchi in lega da 18 pollici (è possibile avere i 19 pollici come optional) e dal kit aerodinamico.

TURBO E SCARICO SPORTIVO
Il propulsore della MINI John Cooper Works Countryman adotta la distribuzione a comando variabile delle valvole, che unita all'alimentazione ad iniezione diretta di benzina e alla tecnologia Twin Scroll per il gruppo di sovralimentazione permette al costruttore di dichiarare un consumo combinato pari a 7,2 litri/100 km (8,0 con il cambio automatico) ed emissioni di CO2 di 167 g/km (187 con l'automatico). I dati di omologazione tengono conto della presenza dell'impianto di scarico sportivo.

MINI MAI COSI' GRANDE
L'equipaggiamento della MINI John Cooper Works Countryman comprende il sistema di controllo elettronico della stabilità DSC e l'antipattinamento DTC, mentre fra le dotazioni dell'abitacolo spiccano i sedili e il volante sportivo, con la strumentazione e i comandi ridisegnati appositamente per la JCW. Con la nuova versione MINI si presenta al Salone di Ginevra con la gamma più ampia della sua storia, esponendo a fianco dei 6 modelli del listino le tre personalizzazioni Baker Street e Bayswater, Highgate e il prototipo Clubvan Concept.

Scheda Versione

Mini MINI John Cooper Works Countryman
Nome
MINI John Cooper Works Countryman
Anno
2012
Tipo
Premium
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Novità , Mini , ginevra , auto inglesi


Listino Mini MINI Countryman

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
John Cooper Works ALL4 4x4 benzina 218 1.6 5 € 36.850

LISTINO

 

Top