dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 21 febbraio 2012

MINI Clubvan Concept

A Ginevra torna il Morris Mini Van

MINI Clubvan Concept
Galleria fotografica - MINI Clubvan ConceptGalleria fotografica - MINI Clubvan Concept
  • MINI Clubvan Concept - anteprima 1
  • MINI Clubvan Concept - anteprima 2
  • MINI Clubvan Concept - anteprima 3
  • MINI Clubvan Concept - anteprima 4
  • MINI Clubvan Concept - anteprima 5
  • MINI Clubvan Concept - anteprima 6

Può una piccola auto premium, o se preferite di lusso, essere anche un veicolo "da lavoro"? A quanto pare sì, o perlomeno questo è l'intento della MINI Clubvan Concept, studio basato sulla MINI Clubman che la Casa di Oxford espone nel proprio stand al Salone di Ginevra (8-18 marzo). Con un "furgone" come la Clubvan sarebbe così possibile divertirsi alla guida mentre si fa una consegna, o nel dirigersi verso il luogo dove scaricare la propria attrezzatura, stivata nel vano ricavato togliendo il divanetto posteriore (per i passeggeri restano dunque i soli due posti anteriori). E se nel tempo libero non c'è mai spazio per l'ingombrante equipaggiamento sportivo, alla MINI pensano che la Clubvan possa dire la sua anche nel weekend.

LAVORA E FA PUBBLICITA'
"Una vettura come la MINI Clubvan Concept si integra alla perfezione nel parco macchine di uno stilista, di un gallerista o di un event-caterer, ma è anche il veicolo ad uso universale per un fotografo che durante la settimana deve trasportare una voluminosa attrezzatura fotografica, cavalletti e tecnica d'illuminazione e nel fine settimana desidera portare con sé un equipaggiamento sportivo e per il tempo libero di dimensioni notevoli". Recita così il comunicato stampa rilasciato per MINI Clubvan Concept, che all'esterno si presenta con una verniciatura integrale nel colore British Racing Green. Il tetto, i montanti posteriori e le calotte degli specchietti retrovisori sono invece tutti laccati nella stessa tinta. Come si addice ad un veicolo da trasporto, i cristalli laterali della MINI Clubvan Concept sono fissi, mentre il policarbonato con cui sono realizzati può essere verniciato nel colore della carrozzeria (e ospitare loghi e messaggi pubblicitari). I due lunotti del portellone "a libro", infine, sono oscurati per non rendere visibile il carico dall'esterno.

PORTA "MINI" PER GLI OGGETTI
Il vano di carico della MINI Clubvan Concept si estende dai due portelloni posteriori ad anta fino alla griglia di separazione a nido d'ape, posta dietro i due sedili. La sezione inferiore è realizzata in alluminio massiccio, assieme alla parte superiore è fatta d'acciaio inossidabile color argento, è ancorata alla carrozzeria, in modo da trattenere il carico nelle frenate. Il pavimento è completamente piatto ed è dotato di sei anelli di fissaggio a cui ancorare gli oggetti tramite cinture. Il rivestimento del fondo è lo stesso che ricopre le pareti laterali: si tratta di un materiale tessile color antracite, colore che riprende la tonalità dell'imperiale del tetto. La tinta unica scelta per gli interni sottolinea il taglio utilitaristico e funzionale della MINI Clubvan Concept. Derivando dalla "4 porte + 1" MINI Clubman, il prototipo di van della Casa di Oxford mantiene l'accesso laterale ricavato con la Clubdoor sul lato destro della vettura: l'apertura è sempre controvento ed è utile per stivare gli oggetti più piccoli. In previsione dell'impiego come veicolo commerciale della Clubvan, in MINI sono stati previsti cassetti e scaffali realizzati su misura per il vano di carico, per poter trasportare il carico in modo sicuro e ordinato. La presenza di prese di corrente da 12 V, infine, conferisce ulteriore funzionalità all'area di stivaggio.

NOTA STORICA
La MINI Clubvan Concept rappresenta, dopo oltre 50 anni, un revival "al rovescio": nella storia del marchio inglese, infatti, le antenate della Clubman e della Clubvan avevano fatto la loro comparsa in ordine cronologico inverso. Nel 1960, solo un anno dopo l'esordio della Mini (la "calssica", ideata da Alec Issigonis), per offrire un volume di carico superiore venne allungato il passo di dieci centimetri chiudendo il vano con una porta posteriore a due ante. Nacque così il Morris Mini Van per soddisfare esigenze funzionali e formando la base per lo sviluppo della Morris Mini Traveller, antesignana dell'attuale MINI Clubman, equipaggiata con quattro posti e contraddistinta da cristalli laterali che avvolgevano il corpo vettura senza soluzione di continuità.

Scheda Versione

Mini MINI Clubman
Nome
MINI Clubman
Anno
2008 (restyling del 2010) - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
Wagon
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Mini , ginevra , auto inglesi


Listino Mini MINI

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
One Clubman anteriore benzina 98 1.6 5 € 18.950

LISTINO

One D Clubman anteriore diesel 90 1.6 5 € 20.700

LISTINO

Cooper Clubman anteriore benzina 122 1.6 5 € 22.000

LISTINO

Cooper D Clubman anteriore diesel 112 1.6 5 € 23.600

LISTINO

Cooper D Automatica Clubman anteriore diesel 112 2.0 5 € 25.300

LISTINO

Cooper S Clubman anteriore benzina 184 1.6 5 € 26.900

LISTINO

Cooper SD Clubman anteriore diesel 143 2.0 5 € 27.900

LISTINO

John Cooper Works Clubman anteriore benzina 211 1.6 5 € 32.850

LISTINO

 

Top