dalla Home

Home » Argomenti » Codice della Strada

pubblicato il 18 febbraio 2012

Le "intoccabili" del bollo auto

In Lombardia ci sono auto che non lo pagano, anche la supercar Alfa 8C

Le "intoccabili" del bollo auto
Galleria fotografica - Alfa Romeo MiTo R.I.A.R.Galleria fotografica - Alfa Romeo MiTo R.I.A.R.
  • Alfa Romeo MiTo R.I.A.R. - anteprima 1
  • Alfa Romeo MiTo R.I.A.R. - anteprima 2
  • Alfa Romeo MiTo R.I.A.R. - anteprima 3
  • Alfa Romeo MiTo R.I.A.R. - anteprima 4

E' possibile che un'Alfa Romeo 8C Competizione supercar da 450 CV e quasi 150.000 euro di valore possa non pagare il bollo auto? In Lombardia sì. Accade infatti che grazie ad una legge regionale (14 luglio 2003) basta iscrivere la vettura al Registro Italiano Alfa Romeo (RIAR) per essere esentati dal pagamento delle "tasse automobilistiche regionali di proprietà", evitando in solo colpo non solo il superbollo, ma anche il bollo auto (4.000 euro circa). Lo stesso trattamento a "0 euro" vale per i mezzi iscritti nei registri Automotoclub Storico Italiano (ASI), Storico Lancia (R.S.L.), Italiano FIAT e Federazione Motociclistica Italiana (FMI). Quello dell'Alfa 8C è un caso limite, ma non si tratta dell'unica vettura recente a poter godere di questo privilegio di non poco conto. Scendiamo nel dettaglio e vediamo quali sono queste auto "intoccabili".

GIOVANI STORICHE
In tal senso il "caso Lombardia" appare unico e anomalo nel panorama italiano, dato che tutte le altre regioni si attengo all'applicazione dell'Art. 63, legge 342/2000; questo prevede l'esenzione automatica del bollo auto per le vetture ultratrentennali (tassa di circolazione forfettaria solo in caso di circolazione del mezzo), mentre per le ultraventennali il riconoscimento della storicità, e quindi l'esenzione del bollo, al semplice compimento del ventesimo anno d'età (senza iscrizione ASI) sembra appannaggio solo delle regioni a statuto speciale e di Lombardia, Piemonte, Toscana, Umbria e Campania. La Lombardia è però andata oltre l'impostazione scelta dalle altre amministrazioni regionali e ha deciso di estendere l'esenzione del bollo auto anche ad alcune vetture che hanno meno di 20 anni, anche appena immatricolate, purché iscritte nei succitati registri.

MERITO DELLE LISTE CHIUSE
All'origine di questa curiosa possibilità di risparmio concessa ai residenti lombardi c'è il fatto che sia il RIAR che il Registro Fiat pubblicano ogni anno una Lista Chiusa (aggiornata annualmente) che elenca i modelli moderni con un interesse storico/collezionistico e quindi iscrivibili nei rispettivi registri. Il Registro Fiat, contattato da OmniAuto.it, conferma che questa lista chiusa comprende auto "Amatoriali Moderne" con almeno 10 anni di vita che per le loro caratteristiche tecniche, di rarità e stile risultano importanti per la storia dell'automobile. La ragione di questa lista chiusa sta soprattutto nella necessità di salvare dall'incuria e dalla rottamazione vetture particolari che spesso hanno costi di gestione elevati. In questo inventario di vetture le più recenti risultano essere le Fiat Barchetta, prodotte fino al 2005, e la Fiat 500 Serie Limitata Registro Fiat Italiano, un' "instant classic" prodotta in 50 esemplari nel 2007 per i soci del club.

IL LUNGO ELENCO ALFA ROMEO
Addiritura più ampia è la Lista Chiusa 2012 del RIAR, che non pone il limite dei 10 anni ed include vetture piuttosto giovani. Fra queste si segnalano in particolare le Alfa Romeo 156 e 166 con motorizzazioni V6, la 156 Crosswagon 1.9 JTD 16V Q4, le GTV e le Spider, la 147 GTA, la GT 3.2 V6 24V, la citata 8C Competizione e la MiTo R.I.A.R, una serie limitata (46 esemplari) del 2009. Per l'inscrizione a tutti questi registri storici il presupposto indispensabile è che la vettura sia perfettamente rispondente al proprio stato di origine, ovvero che sia come uscita di fabbrica: vietati quindi gli impianti GPL in postmontaggio, ruote non originali, kit di carrozzeria e verniciatura non originali, oltre agli interni troppo "pasticciati". Per quanto riguarda il Registro Storico Lancia non siamo invece a conoscenza di una corrispondente Lista Chiusa.

COME AVERE L'ESENZIONE
Nei casi citati l'automobilista che abita in Lombardia e si vuol vedere riconosciuta la storicità e l'interesse collezionistico della propria vettura con meno di 20 anni non deve fare altro che iscriverla ad uno dei registri pagando la quota annuale (ad esempio 150 euro per il RIAR + 41,32 euro di quota ASI). Una volta ottenuta l'iscrizione del mezzo occorre girare copia del certificato alla regione Lombardia (anche via email), che provvederà a mettere in esenzione l'auto, che non dovrà pagare nulla, neppure la tassa di circolazione. A tutti gli effetti l'automobile entra così nella categoria dei "veicoli con caratteristiche atipiche", che in Lombardia pagano zero euro.

CHI RESTA FUORI
Qualche perplessità la suscita però il fatto che solo alcuni modelli (e tutti italiani) siano esentati, lasciando fuori tutte le auto straniere di interesse storico/collezionistico che non possono ottenere l'iscrizione ASI prima dei 20 anni d'età. Il Mercedes-Benz Registro Italia, sentito al riguardo, ci ha confermato l'esistenza dell'anomalia lombarda, che pur escludendoli a priori dai vantaggi fiscali non li penalizza particolarmente. In fondo è eticamente corretto che il proprietario di una Mercedes-Benz SLR McLaren del 2007 paghi per intero il bollo auto, per quanto elevato. Lo stesso registro della Stella sottolinea invece la necessità di uniformare la fiscalità e la circolazione delle auto d'epoca e da collezione a livello nazionale. Troppo spesso le regole cambiano fra una regione e l'altra e può addirittura accadere che una storica Euro 0 non possa circolare in un comune e possa farlo invece nei comuni limitrofi.

Galleria fotografica - Alfa Romeo 8C CompetizioneGalleria fotografica - Alfa Romeo 8C Competizione
  • L\'Alfa Romeo 8C Competizione su strada... - anteprima 1
  • L\'Alfa Romeo 8C Competizione su strada... - anteprima 2
  • L\'Alfa Romeo 8C Competizione su strada... - anteprima 3
  • L\'Alfa Romeo 8C Competizione su strada... - anteprima 4
  • L\'Alfa Romeo 8C Competizione su strada... - anteprima 5
  • L\'Alfa Romeo 8C Competizione su strada... - anteprima 6
Galleria fotografica - Alfa Romeo SpiderGalleria fotografica - Alfa Romeo Spider
  • Alfa Romeo Spider - anteprima 1
  • Alfa Romeo Spider - anteprima 2
  • Alfa Romeo Spider - anteprima 3
  • Alfa Romeo Spider - anteprima 4
  • Alfa Romeo Spider - anteprima 5
  • Alfa Romeo Spider - anteprima 6
Galleria fotografica - Alfa Romeo GTGalleria fotografica - Alfa Romeo GT
  • Alfa Romeo GT - anteprima 1
  • Alfa Romeo GT - anteprima 2
  • Alfa Romeo GT - anteprima 3
  • Alfa Romeo GT - anteprima 4
  • Alfa Romeo GT - anteprima 5
  • Alfa Romeo GT - anteprima 6
Galleria fotografica - Fiat BarchettaGalleria fotografica - Fiat Barchetta
  • Fiat Barchetta - anteprima 1
  • Fiat Barchetta - anteprima 2
  • Fiat Barchetta - anteprima 3
  • Fiat Barchetta - anteprima 4
  • Fiat Barchetta - anteprima 5
  • Fiat Barchetta - anteprima 6

Autore:

Tag: Curiosità , bollo auto , codice della strada , auto storiche , auto italiane


Top