dalla Home

Novità

pubblicato il 15 febbraio 2012

Nuova Audi RS 4 Avant

Ecco la terza generazione spinta dal 4.2 litri V8 da 450 CV. Debutta al Salone di Ginevra

Nuova Audi RS 4 Avant
Galleria fotografica - Nuova Audi RS 4 AvantGalleria fotografica - Nuova Audi RS 4 Avant
  • Nuova Audi RS 4 Avant - anteprima 1
  • Nuova Audi RS 4 Avant - anteprima 2
  • Nuova Audi RS 4 Avant - anteprima 3
  • Nuova Audi RS 4 Avant - anteprima 4
  • Nuova Audi RS 4 Avant - anteprima 5
  • Nuova Audi RS 4 Avant - anteprima 6

RS 4 terzo atto. Debutta al Salone di Ginevra la nuova generazione dell'Audi RS per antonomasia, naturalmente derivata dall'ultima serie della famiglia A4. L'architettura è quella classica: carrozzeria Avant, trazione integrale quattro e tanti, tanti cavalli sotto al cofano. In quest'ultima evoluzione sono quattrocentocinquanta, erogati a 8.250 giri dal possente V8 da 4,2 litri, per una potenza specifica di 108,1 CV al litro. E le prestazioni, manco a dirlo, sono da supersportiva: in accelerazione i 100 km/h si raggiungo i 4,7 secondi mentre la velocità massima, limitata elettronicamente a 250 km/h, può essere elevata a 280 km/h...

LA PIU' CATTIVA
Riconoscerla per strada non sarà difficile. Come tutte le RS il nuovo modello è stata oggetto di un cura ipervitaminica, che prevede assetto ribassato di 20 mm, paraurti, passaruota, minigonne e spoiler abbondantemente maggiorati nonché una calandra specifica per il frontale. E se non fosse ancora chiara la prerogativa del mezzo, al posteriore ci sono due enormi uscite di scarico ovali integrate nel diffusore che, a richiesta, può ospitare un impianto di scarico sportivo, con terminali neri in grado di produrre un sound più aggressivo ancora. Otto sono i colori disponibili per la carrozzeria e i rispettivi nomi sono piuttosto eloquenti. Un esempio su tutti: il "nero pantera".

ABITACOLO IN ABITO SCURO
Sportiva sì, ma senza rinunce sul comfort. La RS 4 Avant monta di serie sedili sportivi con appoggiatesta integrati che, volendo, si possono sostituire con sedili a guscio o comfort climatizzati con aerazione. In ogni angolo la cura dei dettagli è in primo piano, con inserti in carbonio che possono essere anche in alluminio opaco spazzolato, alluminio Race, lacca lucida nera o fibra d'acciaio. A bordo domina il nero, con la sola eccezione del cielo che si può scegliere in colore argento luna, ed anche i sedili, regolabili e riscaldabili elettricamente, sono rivestiti in pelle nera abbinata ad Alcantara che in alternativa si può sostituire con pelle Nappa nelle stesse tonalità. Il volante sportivo multifunzionale dalla corona massiccia è ovviamente appiattito nella parte bassa e i bilancieri sono realizzati in look alluminio. Lo stesso materiale caratterizza la pedaliera, gli appoggiapiedi, le bocchette di aerazione, i bilancieri al volante, i tasti MMI e altri comandi, così come i listelli sottoporta, con logo RS 4. La mascherina nella strumentazione è invece in look lacca lucida e il pomello del cambio a sette rapporti S tronic è realizzato nel design specifico RS. Un'altra caratteristica sono le maniglie delle portiere costituite da due sottili listelli. Infine, da segnalare che il sistema MMI con display a colori integra il menu RS con un Laptimer per tempi sul giro e un termometro per l'olio e che il vano bagagli, con capacità fino a 1.430 litri, può essere dotato dell'azionamento elettrico per il portellone.

UN CONCENTRATO DI POTENZA
La Audi RS 4 Avant, il cui telaio ha molti componenti in alluminio, può contare sia sul V8 aspirato da 450 CV che sul cambio S tronic a sette rapporti di serie, che contribuisce ad incrementarne l'efficienza. Per una partenza fulminea c'è anche a disposizione il Launch Control, che gestire il distacco della frizione per uno spunto ottimale e il minimo slittamento delle ruote. La trazione è quella integrale permanente quattro che è di serie su tutti i modelli RS. Il suo cuore è rappresentato dal differenziale centrale a corona dentata che distribuisce le forze in modo omogeneo tra asse anteriore e asse posteriore, variando la percentuale di ripartizione fino a un massimo del 70% anteriormente e dell'85% posteriormente. Normalmente la ripartizione della potenza è al 40:60, privilegiando così il posteriore. Di serie la RS 4 Avant monta cerchi da 19 pollici con pneumatici 265/35, ma in listino ci sono anche da 20 pollici con pneumatici da 265/30. Dietro le grandi ruote sono ospitati freni ad alte prestazioni con dischi da 365 millimetri. Le pinze frontali hanno otto pistoni ognuno e il logo RS impresso sopra, in alternativa ci sono come optional per l'anteriore dischi carboceramici da 380 millimetri e sei pistoni in grigio antracite.

SU MISURA
Tra gli equipaggiamenti di serie della RS 4 Avant c'è il sistema Audi drive select, che consente di variare le caratteristiche tecniche dello sterzo, del cambio a sette rapporti S tronic e della valvola a farfalla in tre diverse modalità - comfort, auto e dynamic - che salgono a quattro (modalità individual) se si sceglie l'abbinamento al sistema di navigazione MMI. Anche il Sound dell'impianto di scarico può essere variato tramite l'Audi drive select, che è in grado di influire anche sullo sterzo dinamico. Nota importante per gli appassionati di guida sportiva è il fatto che sulla RS 4 Avant l'ESP nella modalità Sport può essere completamente disattivato. Infine, tra gli optional segnaliamo le sospensioni sportive con Dynamic Ride Control (DRC).

COMMERCIALIZZAZIONE E PREZZI
Le consegne della RS 4 Avant inizieranno nell'autunno 2012. Il listino per l'Italia verrà comunicato in contemporanea con il lancio commerciale. Intanto, in Germania è stato annunciato un prezzo base di 76.600 euro.

Scheda Versione

Audi RS 4 Avant
Nome
RS 4 Avant
Anno
2012 - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
medie
Carrozzeria
Wagon
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Novità , Audi , auto europee


Listino Audi A4

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
V8 4.2 FSI quattro S tronic Avant 4x4 benzina 450 4.2 5 € 80.700

LISTINO

 

Top