dalla Home

Motorsport

pubblicato il 13 febbraio 2012

Davide Amaduzzi, da Bologna alla Nascar

Il bolognese sulle orme di Max Papis

Davide Amaduzzi, da Bologna alla Nascar

Dopo due prove nel 2010 con i pick up della ARCA Truck Series, l'esperto pilota bolognese Davide Amaduzzi ha ripreso la via degli States: la scorsa settimana sull'ovale di Hickory, in North Carolina, Amaduzzi ha effettuato il primo test con la Chevrolet Impala del team Lee Faulk Racing con il quale dovrebbe disputare una decina di tappe della serie regionale NASCAR Whelen All America Series, primo gradino del campionato stock car più importante del mondo. Il suo compagno di squadra sarà Pietro Fittipaldi, nipote di Emerson.

Davide ha completato 125 giri, con un distacco di mezzo secondo rispetto al record del catino. Un risultato ottimo, considerando che il pilota bolognese era al primo impatto con la Chevy Impala. "Sono abbastanza soddisfatto. L'obbiettivo era di prendere confidenza a una nuova tipologia di corse e di conoscere la nuova macchina che è completamente diversa da quelle guidate fino ad ora. Questo tipo di vetture sono 'muscolose' e si muovono molto. Ho scoperto anche l'ovale corto di Hickory. Non ho commesso errori importanti, ho percorso chilometri, anzi, miglia. Sono contento del feeling che giro dopo giro ho acquisito. La strada della perfezione è ancora lunga, ma da qui alla prima gara, che dovrebbe essere in aprile, avrò modo di crescere ancora".

Autore:

Tag: Motorsport , piloti , usa


Top