dalla Home

Curiosità

pubblicato il 13 febbraio 2012

Ford B-Max, spazio all’innovazione

Cambia l'accesso all’abitacolo, le emissioni di CO2 si riducono

Ford B-Max, spazio all’innovazione
Galleria fotografica - Ford B-MAX - Le prime fotoGalleria fotografica - Ford B-MAX - Le prime foto
  • Ford B-MAX - Le prime foto - anteprima 1
  • Ford B-MAX - Le prime foto - anteprima 2
  • Ford B-MAX - Le prime foto - anteprima 3
  • Ford B-MAX - Le prime foto - anteprima 4
  • Ford B-MAX - Le prime foto - anteprima 5
  • Ford B-MAX - Le prime foto - anteprima 6

L'auto deve essere pratica, offrire un elevato benessere di bordo e assicurare il minore impatto ambientale possibile. Tre esigenze dal quale sono partiti i progettisti della Ford B-Max per lo sviluppo del modello che in estate sostituirà la Fusion. In attesa di vederla dal vivo al Salone di Ginevra (8-18 marzo) altre informazioni e una nuova immagine sono state svelate durante una teleconferenza in diretta da Colonia con collegamenti in tutta Europa, Italia compresa.

MONTANTE CENTRALE ADDIO
La novità più rilevante della monovolume compatta dell'Ovale Blu è senz'altro il sistema di accesso all'abitacolo privo di montante centrale, denominato Easy Acces Door System e già anticipato dalla Concept esposta a Ginevra nel 2011. Una soluzione che consente di disporre di un'apertura massima da record: 155 cm, equivalenti al 38% dell'intera lunghezza (406 cm) della B-Max. Per ottenerla gli ingegneri di Colonia hanno integrato le cinture di sicurezza anteriori nei sedili e hanno trasferito le strutture dei montanti centrali all'interno delle portiere. Un "trapianto" reso possibile dall'impiego di acciai speciali con caratteristiche di resistenza superiori del 500% rispetto a quelli convenzionali. L'esito è una rigidità strutturale adeguata per garantire un'elevata dinamica dell'auto pur senza il montante B e una protezione laterale in caso di impatto invariata rispetto alle vetture tradizionali. Inoltre, la B-Max è stata sviluppata per scaricare la forza di un eventuale urto sulle parti superiori e inferiori della scocca, in modo da non compromettere la sicurezza passiva globale.

PRATICO COME UN FURGONE
Più che l'aspetto tecnologico, a suscitare interesse è quello pratico. Secondo i progettisti Ford, la maggiore apertura consentirebbe un più facile accesso, in particolare nei sedili posteriori, e incrementerebbe di molto le possibilità di carico laterali. Ad esempio, rendendo più agevoli le operazioni per fissare correttamente i bambini sul seggiolino o per caricare oggetti ingombranti, come una tavola da surf o una bicicletta. Grazie, naturalmente, anche all'interno modulabile che, ad esempio, consente di ribaltare i sedili posteriori e lo schienale del passeggero anteriore per ottenere un piano di carico lungo 2,3 metri. Da sottolineare pure l'ampio angolo di apertura delle porte anteriori e la soluzione scorrevole per quelle posteriori. Che si rivelano molto utili per facilitare la salita o la discesa dall'auto nei parcheggi stretti.

CI VUOLE ORECCHIO
In tema di benessere di bordo, Ford ha voluto sottolineare l'importanza di potere usufruire di un sistema audio di alto livello. Che per essere ottenuto ha richiesto migliaia di ore di lavoro. Un'operazione, per la verità, effettuata su tutti i nuovi modelli, ma che citiamo nella B-Max per il curioso procedimento che ha portato a installare gli otto diffusori (quattro tweeter e altrettanti woofer) del sistema Sony con amplificatore 4x25 watt in specifici punti dell'abitacolo. Per "accordare" l'impianto è stata creata infatti una play list di 14 brani musicali, ognuno con caratteristiche utili a regolare bilanciamento, distorsione, profondità e frequenza dei toni. Per capire la resa dei bassi e la timbrica del suono, ad esempio, i tecnici Ford hanno ascoltato per migliaia di volte Hotel California degli Eagles, il cui arpeggio iniziale rappresenta un ottimo esempio di suono "pulito" e privo di riverbero ed eco. Viceversa, per bilanciare perfettamente l'erogazione dei suoni tra sedili anteriori e posteriori, gli ingegneri del suono hanno tarato i tweeter con la l'Estate delle Quattro Stagioni di Vivaldi e con il sassofono di John Coltrane in My Favorite Thing. Tra gli altri brani utilizzati ricordiamo Flower dei Talking Heads, Packt Like Sardines dei Radiohead, Butterfly di Mariah Carey e Growing Up di Peter Gabriel.

PARCA ED ECOLOGICA
In tema ambientale, più che gli interventi effettuati, è il risultato ottenuto a contare. E la B-Max sul fronte delle emissioni di anidride carbonica raggiunge valori di tutto interesse. La motorizzazione più efficiente a benzina, la 3 cilindri 1.0 EcoBoost da 120 CV con sistema Start&Stop, rilascia in atmosfera appena 114 grammi/km di CO2, equivalenti a un consumo nel ciclo misto di 4,9 l/100 km. Contro, ad esempio, i 139 g/km della Renault Grand Modus 1.2 Tce da 105 CV, i 134 della Opel Meriva 1.4 ecoFlex da 120 CV o i 127 della Toyota Verso-S 1.3 da 99 CV. Altrettanto positivo l'esito tra le varianti a gasolio, con la B-Max 1.6 TDCi da 95 CV che emette 104 grammi/km (per una richiesta media di diesel di 4,0 l/100 km) a fronte dei 109 della Meriva 1.3 CDTi ecoFlex di pari potenza e i 107 della Grand Modus 1.5 dCi eco2 da 88 CV. Tra le soluzioni adottate per raggiungere tali risultati ci limitiamo a citare la buona aerodinamica (Cx di 0,324), il sistema Start&Stop (-10% di consumo in città) e di recupero di energia in frase di frenata o decelerazione, il servosterzo elettrico Epas (-3% di CO2 rispetto a un "idraulico" tradizionale) e il cambio automatico PowerShift a 6 velocità. A questi si aggiungono i sistemi che "persuadono" ad adottare un guida ecologica, come l'indicatore di cambio di marcia o l'Eco Mode, che fornisce al conducente consigli pratici per ridurre i consumi.

Scheda Versione

Ford B-Max
Nome
B-Max
Anno
2012
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
Multispazio
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Stefano Panzeri

Tag: Curiosità , Ford , auto americane , ginevra


Listino Ford B-Max

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.4 90cv Plus anteriore benzina 90 1.4 5 € 17.000

LISTINO

1.0 100cv Ecoboost Plus anteriore benzina 100 1 5 € 17.750

LISTINO

1.4 90cv Business anteriore benzina 90 1.4 5 € 18.000

LISTINO

1.4 90cv Sport 2 anteriore benzina 90 1.4 5 € 18.500

LISTINO

1.4 90cv Titanium anteriore benzina 90 1.4 5 € 18.500

LISTINO

1.6 105cv Powershift Plus anteriore benzina 105 1.6 5 € 18.500

LISTINO

1.4 90cv benzina/GPL Plus anteriore GPL 87 1.4 5 € 18.500

LISTINO

1.5 TDCi 75cv DPF Plus anteriore diesel 75 1.5 5 € 18.500

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top