dalla Home

Test

pubblicato il 7 febbraio 2012

Fiat Punto 2012, votata alla pulizia

Meno elaborata nel design, con TwinAir e Multijet taglia le emissioni

Fiat Punto 2012, votata alla pulizia
Galleria fotografica - Fiat Punto 2012Galleria fotografica - Fiat Punto 2012
  • Fiat Punto 2012 - anteprima 1
  • Fiat Punto 2012 - anteprima 2
  • Fiat Punto 2012 - anteprima 3
  • Fiat Punto 2012 - anteprima 4
  • Fiat Punto 2012 - anteprima 5
  • Fiat Punto 2012 - anteprima 6

Punto. Archiviati Evo e Grande, l'auto di segmento B più venduta d'Italia torna a chiamarsi solo Punto. Una variazione anagrafica che si accompagna a un lieve facelift, a due soli anni di distanza dall'ultimo intervento effettuato sulla vettura. Modifiche di dettaglio che però alleggeriscono il "colpo d'occhio" offerto dalla due volumi torinese. Gli stilisti hanno infatti eliminato le fasce a contrasto nei paraurti e il profilo cromato sopra la mascherina. Risultato: il muso guadagna in eleganza ed è destinato a durare più a lungo nel tempo. Quanto alla gamma, la Punto 2012 è acquistabile fin da subito con le motorizzazioni già esistenti per la Evo; si dovrà attendere fino ad aprile per ordinare la bicilindrica TwinAir, peraltro guidabile anche dai neopatentati, grazie al rapporto peso-potenza entro la soglia dei 55kW/t.

TURBAMENTI DI COPPIA
Dopo 500, nuova Panda e Alfa MiTo, il TwinAir trova spazio anche sotto il cofano della Punto. Una presenza che non passa inosservata, o meglio inascoltata. Perché il timbro dei due cilindri è inconfondibile (con le debite proporzioni ricorda quello della 500 anni '60) e le vibrazioni trasmesse al corpo vettura sono innegabili, almeno fino a 2.000 giri. Riprendendo velocità dopo un dosso, per esempio, la Punto TwinAir mette in evidenza un sensibile "singhiozzo": in misura ridotta rispetto a quello dei primi TwinAir (grazie anche al nuovo volano), ma comunque presente. Un comportamento che induce a scalare una marcia, anche se in realtà non sarebbe necessario, dato che i 190 Nm di coppia massima il propulsore li esprime già a 1.900 giri. E comunque, anche al di sotto di tale soglia, la spinta è notevole. Al fine di salvaguardare consumi ed emissioni è dunque fondamentale affidarsi all'indicatore di cambiata che, incurante delle ruvidità dei due cilindri, induce al giusto sfruttamento delle doti di coppia del motore. A proposito di cambio, a differenza di 500, Panda e Ypsilon, la più pesante Punto ha una marcia in più: sei invece di cinque, con la lancetta del contagiri che a 130 km/h indica 3.500 giri. Un'andatura alla quale le sonorità metalliche del bicilindrico si stemperano per effetto di qualche fruscio aerodinamico e per il fisiologico rumore di rotolamento pneumatici.

AGILE E SICURA
Nel 2005 la Grande Punto rappresentò una vera svolta, quanto a divertimento di guida: reattiva e ben piantata a terra, amava le curve oltre le più rosee aspettative. Forse fin troppo, per i gusti dell'ampio pubblico a cui si rivolge una vettura di questa categoria: ecco perché, da Grande a Evo, la torinese smarrì un po' di reattività in favore dell'indulgenza sulle asperità del manto stradale. Un setup conservato in occasione di questo facelift, come è stato possibile riscontrare nel percorso misto affrontato sulla pista di collaudo Fiat di Balocco. Perché se è vero che lo sterzo è rapido e l'assetto garantisce elevati limiti di tenuta laterale, è vero anche che il sottosterzo emerge piuttosto in fretta, se si pretende di guidare in modo sportivo. Un aggettivo, quest'ultimo, che si addice senza timore di smentita al comportamento del TwinAir sopra i 3.500 giri. Il bicilindrico allunga con decisione verso il limitatore e fino ai 5.800 giri offre - nei limiti dei suoi 85 CV - una prontezza di risposta invidiabile. Non ci sono sorprese, invece, nelle manovre più brusche: il retrotreno non tradisce mai e gli interventi dell'ESP sono limitati ai cambi di direzione più esasperati.

QUASI INVARIATO L'ABITACOLO
Due loghi TwinAir - uno sul poggiatesta, uno sulla plancia - e nuovi tessuti sono le modifiche che la Fiat ha apportato alla Punto 2012 rispetto alla Evo. L'abitacolo si conferma dunque generoso per quattro adulti (inevitabile, invece, che tre adulti siedano un po' stretti, sul divano), mentre alla voce qualità siamo nella fascia medio alta della categoria. Ciò significa che i materiali più in vista sono maggiormente curati: un esempio è la fascia di plastica morbida della parte centrale della plancia. Ineccepibile, inoltre, l'ergonomia dei comandi principali: il volante gode di ampie regolazioni in altezza e profondità, la leva del cambio è piuttosto alta e il sedile si adatta facilmente a tutte le taglie. Per contro, sono fin troppo piccoli alcuni comandi secondari, mentre la logica di funzionamento del vivavoce Bluetooth non è delle più intuitive. Per quello che riguarda il bagagliaio, con 275/1.030 litri di capacità si posiziona nella media del segmento B; peccato solo per lo scalino decisamente alto tra il piano di carico e la soglia: ben 25 centimetri.

TWINAIR DI NOME E DI FATTO
In Fiat credono così tanto nel bicilindrico 0.9 che non solo era l'unica motorizzazione a benzina disponibile per la prova della Punto 2012, ma che gli hanno anche dedicato una versione specifica: la TwinAir appunto. Il prezzo di partenza è fissato in 11.900 euro, mentre la dotazione comprende il tetto e le calotte degli specchietti in nero lucido e i cerchi in lega da 15". L'altro propulsore disponibile per la prova era il nuovo 1.3 16V Multijet da 85 CV, che grazie a un lavoro di "cesello" permette alla Casa di dichiarare consumi ed emissioni davvero ridotti: 28,6 km/l e 90 g/km di CO2. Non si riscontrano invece grosse differenze a livello di comportamento; il Multijet non nasce per correre e infatti il meglio di sé lo esprime fra 1.300 e 3.000 giri, mentre è inutile insistere oltre quota 3.500.

Scheda Versione

Fiat Punto 3 porte
Nome
Punto 3 porte
Anno
2005 (restyling del 2012) - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
2 volumi
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Adriano Tosi

Tag: Test , Fiat


Listino Fiat Punto

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.2 Street 69cv anteriore benzina 69 1.2 5 € 13.200

LISTINO

1.4 Street 77cv S/S anteriore benzina 77 1.4 5 € 13.900

LISTINO

1.2 Lounge 69cv anteriore benzina 69 1.2 5 € 14.200

LISTINO

1.2 Young 69cv anteriore benzina 69 1.2 5 € 14.200

LISTINO

1.4 Young 77cv S/S anteriore benzina 77 1.4 5 € 14.400

LISTINO

0.9 TwinAir Turbo 105cv S/S Street anteriore benzina 105 0.9 5 € 14.500

LISTINO

1.4 Lounge 77cv S/S anteriore benzina 77 1.4 5 € 14.900

LISTINO

0.9 TwinAir Turbo 105cv S/S Young anteriore benzina 105 0.9 5 € 15.000

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top