dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 6 marzo 2012

Nissan Invitation Concept

La multispazio compatta anticipa la nuova Note del 2013

Nissan Invitation Concept
Galleria fotografica - Nissan Invitation ConceptGalleria fotografica - Nissan Invitation Concept
  • Nissan Invitation Concept - anteprima 1
  • Nissan Invitation Concept - anteprima 2
  • Nissan Invitation Concept - anteprima 3
  • Nissan Invitation Concept - anteprima 4
  • Nissan Invitation Concept - anteprima 5
  • Nissan Invitation Concept - anteprima 6

Nissan scommette ancora sulle multispazio compatte di segmento B, proponendo al Salone di Ginevra (8-18 marzo) la Invitation Concept, erede della Note, basata sulla piattaforma di Micra e Juke, e pensata per il mercato europeo. La vettura sfoggia un design dinamico e propone moderne tecnologie di interazione con l'ambiente, un ampio abitacolo e motori a basse emissioni.

DESIGN DINAMICO ANCHE IN UNA MULTISPAZIO
Ormai anche le vetture dalla connotazione pratica, come una multispazio ad uso cittadino, non rinunciano ad una linea personale, in grado di esprimere dinamismo. I designer hanno evidenziato la cosiddetta "linea dello squash", ossia la particolare scanalatura che attraversa l'intera fiancata, e che risulta un elemento molto caratterizzante. Sono da notare anche il cofano alto e arrotondato, i montanti dall'arco pronunciato, il tetto rastremato, la finestratura laterale a "goccia", la fiancata sagomata con parafanghi sporgenti per ospitare le grandi ruote (215/45 R18), la cura aerodinamica anche nelle profilature inferiori. Il frontale, poi, evolve in forma moderna l'attuale mascherina Nissan, con un unico profilo che, dalla parte inferiore della calandra, prosegue senza interruzione nelle "linee" a LED dei gruppi ottici, allungati e sottili. Una linea fluida e personale, che garantisce anche una buona efficienza aerodinamica.

L'ELETTRONICA PER INTERAGIRE CON L'AMBIENTE
Le forme della carrozzeria e le dimensioni esterne relativamente compatte (4.150 mm di lunghezza, 1.740 mm di larghezza, e 1.470 mm di altezza, non tanti per una multispazio) consentono comunque alla Invitation concept di disporre di un abitacolo arioso e moderno, ricco di soluzioni pratiche, e dotato anche di moderne tecnologie per la guida e la sicurezza. È da segnalare, ad esempio, il nuovo Around View Monitor (AVM) per semplificare le manovre in retromarcia e nel parcheggio parallelo, finora mai presente in un'auto di questa categoria; è proposto anche il sistema Nissan Safety Shield, che interagisce con l'ambiente circostante, e avvisa dei potenziali pericoli.

PIATTAFORMA LEGGERA E BASSI CONSUMI
La Nissan Invitation Concept prevede le ultime tecnologie motoristiche dell'alleanza Renault-Nissan, e una piattaforma leggera che, insieme all'efficienza aerodinamica, dovrebbero garantire soprattutto bassi valori di consumi ed emissioni: tutte le versioni di serie potranno fregiarsi del marchio ecologico Pure Drive, e la versione al top di gamma avrà valori di emissioni inferiori ai 100 g/km di CO2. La piattaforma V di Nissan è già nota per essere impiegata su Micra e Juke, con un peso studiato per essere ridotto al minimo a fronte della necessaria rigidità strutturale, mentre le sospensioni sono McPherson indipendenti con molle elicoidali all'anteriore, e una barra di torsione compatta in coda, che è studiata per non togliere spazio nel bagagliaio; le sospensioni sono montate su telai ausiliari per abbassare il livello di NVH, ossia ridurre rumorosità, vibrazioni e ruvidità di marcia. Considerando le vetture che condividono questa piattaforma, è ragionevole pensare ad una relativa facilità di elaborazione, per permettere una buona manovrabilità,.

SUL MERCATO IL PROSSIMO ANNO
Così si esprime Paul Willcox, Senior Vice President Vendite e Marketing in Europa: "Nissan ha sempre avuto un ruolo di primo piano nel segmento B e Invitation conferma il nostro impegno nel mercato delle small car. La versione di Invitation prodotta in serie offrirà agli acquirenti un ottimo connubio di tecnologie d'avanguardia, piacere di guida e praticità, in una configurazione compatta". Una concept, dunque, il cui nome suggerisce quanto una vettura di questa categoria possa essere "invitante", agli esterni e nell'abitacolo, e che potrà arrivare sul mercato nella versione definitiva già nel 2013.

Nissan Invitation Concept

Nissan scommette ancora sul segmento B e presenta il concept di una vettura che nel 2013 vedremo prodotta in serie insieme alla Micra e alla Juke.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Prototipi e Concept , Nissan , auto giapponesi , ginevra


Top