dalla Home

Home » Argomenti » Pneumatici

pubblicato il 2 febbraio 2012

Neve: treni in ritardo, rallentamenti su strade e autostrade

Gli ultimi aggiornamenti riguardanti freddo e trasporti

Neve: treni in ritardo, rallentamenti su strade e autostrade
Galleria fotografica - Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, CesenaGalleria fotografica - Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, Cesena
  • Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, Cesena - anteprima 1
  • Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, Cesena - anteprima 2
  • Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, Cesena - anteprima 3
  • Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, Cesena - anteprima 4
  • Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, Cesena - anteprima 5
  • Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, Cesena - anteprima 6

Il freddo che ha investito la penisola negli ultimi giorni non accenna a diminuire e continuano a registrarsi disagi per i trasporti. Neve e gelo hanno interessato le regioni del nord e lambito anche il centro e il sud d'Italia e le temperature continueranno a scendere nelle prossime ore (potete consultare le previsioni meteo dell'Aeronautica Militare). Per affrontare gli spostamenti in automobile vi forniamo alcuni consigli su normative, pneumatici,catene da neve e comportamenti alla guida (nel pannello qui a destra trovate tutte le informazioni per affrontare l'inverno), riportando di seguito anche i comunicati ufficiali di Anas, Autostrade per l'Italia e Ferrovie dello Stato.

STRADE
Comunicato ANAS - www.stradeanas.it:
Maltempo, permangono i disagi sulla E45 tra Emilia Romagna e Toscana, sulla SS309 Romea in Emilia Romagna e sulla SS73bis tra Umbria e Marche.
Il personale Anas è impegnato alacremente per ripristinare la circolazione
Permangono i disagi alla viabilità dovuti al maltempo che ha colpito l'Italia a partire dalla giornata di ieri. Nevica sulle strade statali gestite dall'Anas della Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Veneto e sull'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, tra gli svincoli di Lagonegro Maratea (km 123) e Frascineto (km 194). Al momento, tra l'Emilia Romagna e la Toscana rimane provvisoriamente chiusa la E45 (SS3bis), in entrambe le direzioni, dal km 133,7 al km 222, dove da ieri pomeriggio alcuni mezzi pesanti intraversati, che non hanno rispettato il divieto di transito disposto con ordinanze Prefettizie su tutta la regione, hanno causato un blocco della circolazione e reso difficile l'intervento dei mezzi speciali dell'Anas. Inoltre, dalla tarda notte è provvisoriamente chiusa la strada statale 309 "Romea", dal km 12,5 al km 17 a causa di alcuni mezzi pesanti che occupano la rotatoria al km 12,500 e che non hanno rispettato il divieto di transito. Nel territorio interessato dai disagi continuano a lavorare alacremente 38 mezzi tra lame e spargisale e 40 uomini dell'Anas.
Al confine tra Umbria e Marche, è provvisoriamente chiuso il tratto appenninico della strada statale 73bis, dal km 5 al km 24, a causa dei veicoli senza catene o pneumatici da neve, intraversati per la neve. Il personale dell'Anas è in azione per ripristinare la circolazione appena possibile. Inoltre, il vecchio tratto della strada statale 73bis è chiuso provvisoriamente dal km 69 al km 71, per caduta alberi.
In Lombardia è segnalata presenza di ghiaccio e la strada statale SS36 'del Lago di Como e dello Spluga' è chiusa dal km 140.700 al km 147.000, nei pressi del Passo dello Spluga/Confine con la Svizzera, in entrambe le direzioni, a causa del vento forte per le probabili slavine.
Infine, in Piemonte, si comunica che nel tratto Cesana-Claviere della strada statale 24 "del Monginevro", causa neve, è istituito il divieto di transito ai mezzi superiori alle 26 tonnellate. Per i veicoli che non eccedono tale limite il transito è consentito con obbligo di catene a bordo o pneumatici da neve e, nel tratto Iselle-Confine di Stato della strada statale 33 "del Sempione", è istituito il divieto di transito ai camion con rimorchio e semirimorchio, causa neve in territorio Svizzero (ove vige analogo divieto su iniziativa della Polizia Cantonale). Per i veicoli che non eccedono tale limite, il transito è consentito con obbligo di catene a bordo o pneumatici da neve.
L'Anas comunica che è attivo il Piano Operativo antineve dell'Anas, con oltre 3000 uomini e oltre 2500 mezzi operativi impegnati in tutto il territorio per lo spargimento dei fondenti o per la rimozione della neve, che ha garantito la percorribilità delle strade statali e delle autostrade gestite dall'Anas, interessate dalle forti precipitazioni nevose, in coordinamento con 'Viabilità Italia', dove l'obbligo di catene o pneumatici da neve è stato rispettato dagli utenti.
Per questo motivo l'Anas raccomanda di mettersi in viaggio con catene a bordo o pneumatici da neve e invita gli automobilisti alla prudenza nella guida, ricordando che l'informazione sulla viabilità e sul traffico è assicurata attraverso il sito www.stradeanas.it e il numero unico "Pronto Anas" 841.148.
L'evoluzione della situazione in tempo reale è consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure con l'applicazione 'VAI', disponibile gratuitamente per Android, iPad e iPhone (http://www.stradeanas.it/vaiapp).

AUTOSTRADE
Comunicato Autostrade per l'Italia - www.autostrade.it:
EMERGENZA NEVE: DA QUASI 48 ORE NEVICA SU CIRCA 1.000 KM DI AUTOSTRADE
Sempre garantita la percorribilità di tutti i tratti autostradali interessati grazie ai 2000
mezzi e ai 5000 operatori messi in campo da Autostrade per l'Italia
Continua a nevicare sul centro nord del Paese, anche se con fenomeni in decisa attenuazione in Umbria e Toscana. Una forte ripresa delle precipitazioni si registra invece sulla A6 Torino - Savona, dove è in atto un dispositivo di regolazione della circolazione dei mezzi pesanti per l'attraversamento del valico, sulla tratto terminale della A26 Genova Voltri - Gravellona Toce, a nord di Novara e soprattutto sulla A14 in Romagna tra Bologna e Cattolica, dove si registrano accumuli di neve al suolo in pianura da 40 a 60 cm.
I mezzi pesanti diretti dalla A10 verso Torino possono utilizzare in alternativa l'autostrada A26 e le autostrade A21 o A4. Nonostante la particolare aggressività e durata dei fenomeni, Autostrade per l'Italia ha sempre assicurato la piena percorribilità della propria rete, grazie al continuo intervento di 2.000 mezzi sgombraneve e spargisale e di 5.000 operatori; nessun incidente di rilievo né rallentamenti o congestioni si sono registrate nelle 48 ore a causa della neve. Gli unici stop sono stati imposti ai mezzi
pesanti in relazione alle ordinanze di limitazione della circolazione per i mezzi con massa superiore alle 7,5t emesse dai Prefetti delle province dell'Emilia Romagna, Toscana, Marche e Umbria fin dalle prime ore della notte per agevolare la gestione dell'emergenza. Allo stato tali provvedimenti restano confermati in Emilia Romagna e nelle Marche. Le precipitazioni nevose, iniziate nella tarda mattinata di ieri, hanno fatto registrare pesanti accumuli di neve al suolo sulle tratte autostradali colpite. In particolare, si registrano accumuli di neve di 30 cm in A14 tra Reggio Emilia e Forlì, di 35 cm in A1 tra Modena e Bologna, di 30 cm tra Sasso Marconi e il tratto appenninico dell'A1 e di 20 cm in A1 tra Fabro e Orvieto. La percorribilità delle rete di Autostrade per l'Italia è sempre stata garantita grazie al dispositivo messo in campo con 2000 mezzi, 5000 operatori, 140 depositi tattici e 7 strategici distribuiti sulla rete. Dopo la riapertura al traffico pesante degli itinerari autostradali A1 Milano-Parma, A15 Parma-La Spezia, A12 La Spezia-Rosignano, nonché della SS1 Aurelia Rosignano-Civitavecchia, la momentanea attenuazione delle precipitazioni nevose ha consentito la riapertura degli itinerari A1 Firenze-Attigliano, A11Firenze-Pisa Nord e la Strada di grande comunicazione Firenze-Pisa-Livorno in modo da ripristinare i collegamenti tra nord e sud attraverso il versante tirrenico. Nelle prossime ore si prevede un peggioramento della situazione sul tratto marchigiano dell' A14, che potrebbe portare neve da questa sera. Al momento le nevicate interessano le autostrade in Liguria, Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna con precipitazioni più intense nei seguenti tratti autostradali: A1 Milano-Napoli, tra Modena sud e Sasso Marconi; A6 Torino-Savona tra Mondovì e l'allacciamento con l'A10 A13 Bologna-Padova tra l'allacciamento con l'A14 e Occhiobello A14 Bologna-Taranto, tra Bologna e Cattolica e sulla diramazione per Ravenna4 A26 Genova - Gravellona Toce tra l'allacciamento con l'A4 e Gravellona Toce In relazione alla situazione in atto e alla durata prevista dei fenomeni Autostrade per l'Italia raccomanda: · di informarsi preventivamente e continuamente sulle condizioni della circolazione sui tratti autostradali interessati dalle perturbazioni nevose; · di intraprendere il viaggio solo se adeguatamente equipaggiati, possibilmente con pneumatici invernali; · ove si disponesse delle sole catene da neve, che pur ammesse dal Codice della Strada sono un dispositivo non idoneo al transito sulle arterie autostradali, di evitare assolutamente di montarle o smontarle lungo le corsie di emergenza o di marcia per evitare gravi rischi per la sicurezza delle persone e intralcio ai mezzi antineve (l'operazione è consentita solo in Area di Servizio e di Parcheggio). Continui aggiornamenti sulla situazione della circolazione sulla rete di Autostrade per l'Italia sono forniti tramite RTL 102.5 FM, ISORADIO 103.3 FM, i pannelli a messaggio variabile, il sito internet www.autostrade.it e il network TV INFOMOVING in Area di Servizio.
Emergenza neve - La circolazione è interdetta, ai veicoli superiori alle 7,5 tonnellate, con ordinanze prefettizie, sul nodo di Bologna e nella regione Marche fino a cessate esigenze. Continua a nevicare sul centro-nord del Paese, in particolare in Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana e Umbria. Nelle prossime ore è previsto un peggioramento della situazione sul tratto marchigiano della A14. L'elenco aggiornato delle autostrade attualmente interessate dalle nevicate è contenuto nei notiziari per area geografica ed è disponibile nell'area "Traffico" sul sito www.autostrade.it. Raccomandiamo, agli automobilisti di intraprendere il viaggio adeguatamente equipaggiati, possibilmente con pneumatici invernali, ricordiamo a coloro che disponessero delle sole catene da neve di non montarle o smontarle mai lungo le corsie di transito o in corsia di emergenza, ma di utilizzare le aree di sosta o di servizio.
Autostrade per l'Italia smentisce la notizia relativa ad un intervento di assistenza a 80 conducenti di automezzi pesanti in autostrada che, secondo quanto riferito dal sito della Croce Rossa, sarebbe stato necessario in seguito ad un blocco verificatosi sull'A13 Bologna-Padova. A tale riguardo, Autostrade per l'Italia intende precisare che per l'intera durata dell'evento nevoso l'autostrada A13 è sempre stata perfettamente percorribile e non ha mai registrato alcun episodio di blocco o rallentamento. Pur non potendo escludere che la Croce Rossa possa aver assistito autotrasportatori a seguito delle ordinanze prefettizie di divieto di circolazione per tali mezzi vigenti in Emilia Romagna, è da ritenere completamente priva di fondamento ogni notizia relativa a blocchi o ad interventi di assistenza in autostrada.

TRENI
Comunicato Ferrovie dello Stato www.fsitaliane.it
Alle ore 8.00 del 02/02/2012 tutte le linee sono aperte e la rete ferroviaria non mostra particolari criticità fatta eccezione per il Piemonte, la Romagna e il nodo di Bologna ancora interessati da temperature molto rigide e nevicate a tratti anche abbondanti.
I treni circolano secondo quanto previsto dal Piano neve.
Ricordiamo che a Bologna è tuttora in vigore un'offerta di treni limitata, secondo quanto previsto dal Piano di emergenza comunicato ieri e consultabile su Trenitalia.com e FSNews.it.
Nessuna criticità per la linea ad Alta Velocità To-Mi-Rm-Na.
Aggiornamenti e comunicazioni saranno divulgati in tempo reale anche attraverso gli annunci di stazione, le locandine, a bordo treno, su FSNews Radio, e sull'account Twitter @fsnews_it.
Il programma dei treni a lunga percorrenza cancellati giovedì 2 febbraio
TRENO | Partenza | Ora | Arrivo | Ora | Note
IC 612 Bari 5.10 Bologna 12.46 Cancellato
IC 613 Bologna 9.25 Bari 16.47 Cancellato
IC 621 Bologna 13.23 Lecce 22.12 Cancellato
Frecciargento 9483 Brescia 17.01 Roma 20.50 Cancellato
Frecciabianca 9818 Lecce 8.13 Milano 17.25 Cancellato
IC 622 Lecce 10.20 Bologna 19.13 Cancellato
Frecciarossa 9533 Malpensa 12.22 Milano 13.03 Cancellato
Frecciarossa 9559 Malpensa 19.22 Milano 20.03 Cancellato
Frecciarossa 9607 Milano 7.00 Napoli 11.30 Cancellato
Frecciarossa 9502 Milano 8.57 Malpensa 9.38 Cancellato
Frecciarossa 9623 Milano 11.00 Roma Termini 13.59 Cancellato
Frecciarossa 9627 Milano 12.00 Roma Termini 14.59 Cancellato
Frecciarossa 9528 Milano 15.57 Malpensa 16.38 Cancellato
Frecciarossa 9610 Napoli 6.40 Milano 10.59 Cancellato
Frecciarossa 9602 Roma Termini 6.00 Milano 8.59 Cancellato
Frecciargento 9408 Roma Termini 8.20 Venezia 12.03 Cancellato
Frecciargento 9464 Roma Termini 9.10 Brescia 12.55 Cancellato
Frecciargento 9416 Roma Termini 10.20 Venezia 14.03 Cancellato
Frecciarossa 9638 Roma Termini 15.00 Milano 17.59 Cancellato
IC 618 Taranto 9.41 Bologna 18.38 Cancellato
Frecciabianca 9822 Taranto 10.17 Bari 11.34 Cancellato
Frecciargento 9433 Venezia 12.57 Roma Termini 16.40 Cancellato
Frecciargento 9441 Venezia 16.57 Roma Termini 20.40 Cancellato

Autore:

Tag: Attualità , codice della strada , sicurezza stradale , guida sicura , trasporto pubblico , autostrade , pneumatici invernali


Top