dalla Home

Home » Argomenti » Pneumatici

pubblicato il 1 febbraio 2012

Maltempo e trasporti: la situazione di strade, autostrade e treni

Ecco i bollettini ufficiali di Anas, Autostrade e Trenitalia

Maltempo e trasporti: la situazione di strade, autostrade e treni
Galleria fotografica - Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, CesenaGalleria fotografica - Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, Cesena
  • Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, Cesena - anteprima 1
  • Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, Cesena - anteprima 2
  • Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, Cesena - anteprima 3
  • Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, Cesena - anteprima 4
  • Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, Cesena - anteprima 5
  • Maltempo: freddo, neve e ghiaccio su strade e autostrade - Le FOTO LIVE da Bologna, Modena, Milano, Forlì, Cesena - anteprima 6

Con il freddo che sta interessando l'Italia in queste ore, tutti i mezzi di trasporto e le infrastrutture (strade, autostrade e treni) hanno subìto qualche disagio. Tutti gli enti e i gestori della viabilità hanno messo in atto provvedimenti per fronteggiare la neve e il maltempo. Dopo avervi fornito tutti iconsigli e le informazioni relative a pneumatici invernali, catene da neve, consigli di guida e normative, riportiamo le conunicazioni ufficiali Autostrade per l'Italia, Anas e Ferrovie dello Stato riguardanti la situazione del traffico e della circolazione dei treni. Ecco anche il link relativo alle previsioni meteo dell'Aeronautica Militare.

STRADE
Comunicato Stampa ANAS:
L'Anas comunica che è attivo il Piano Operativo antineve con oltre 3000 uomini e oltre 2500 mezzi operativi impegnati in tutto il territorio per lo spargimento dei fondenti o per la rimozione della neve. Grazie al Piano Operativo antineve disposto dall'Anas, in coordinamento con 'Viabilità Italia', è stata garantita la piena percorribilità delle strade statali e delle autostrade gestite dall'Anas, interessate dalle forti precipitazioni nevose delle ultime 24 ore. In relazione a tale scenario, dalla notte scorsa e fino a cessate esigenze il territorio di tutte le province delle regioni Toscana, Marche Emilia Romagna ed Umbria è interessato da ordinanze prefettizie di sospensione temporanea della circolazione dei mezzi con massa complessiva a pieno carico superiore alle 7,5 tonnellate. Al momento, nevica in Abruzzo sulle strade statali 5, 17, 83, 153, 260, 690, senza particolari disagi per la circolazione. Sulla SS81 vige l'obbligo di catene montate o pneumatici da neve dal km 56 al km 65. Nevica in Basilicata sulle strade statali 19, 92, 585, 598 e, in particolare, sulla SS653, dove il traffico è rallentato. In Calabria si registrano nevicate sulle strade statali 107, 177, 179, 179 dir, 616 e 660. Neve anche in Campania sulle strade statali 7, 19, 87, 166, 212 e 691, senza disagi. In Emilia Romagna nevica su tutta la rete, ad eccezione della zona di Rimini, con strati di 25 cm sulla SS9 "Via Emilia" e punte di 60 cm sui tratti appenninici. Il traffico è quasi ovunque regolare, salvo qualche rallentamento per mezzi sgombraneve in azione. Nel Lazio nevica sulla strada statale 4. Permangono le nevicate anche in Liguria sulle strade statali 1, 29, 30, 45 e 62. In Lombardia è segnalata presenza di ghiaccio sulla strada statale 233, dal km 58 al km 65 e per questo motivo si invita alla prudenza. Nella regione nevica, inoltre, sulle statali 36, 36 racc, 38, 39, 42 e 45bis. La strada statale SS36 'del Lago di Como e dello Spluga' è chiusa dal km 140.700 al km 147.000, nei pressi del Passo dello Spluga/Confine con la Svizzera, in entrambe le direzioni, a causa del vento forte per le probabili slavine. Neve segnalata anche nella regione Marche sulle strade statali 4, 687, 73 bis, 76, 77 e 687, dove il traffico risulta rallentato. In Molise nevica sulle strade statali 17, 17 var, 85, 158, 650, 652 e 711. Nella regione Piemonte si registrano i disagi maggiori. La strada statale 21 'del Colle della Maddalena' è chiusa, per neve sul versante francese, dal km 53 al km 59,708. Inoltre, si comunica che il tratto Cesana-Claviere della strada statale 24 "del Monginevro", in piemonte, precedentemente chiuso al transito dei mezzi pesanti superiori a 26 tonnellate, è stato riaperto alla circolazione di tutti i veicoli. In Puglia nevica sulle strade statali 89 dir e 272 e il traffico risulta rallentato. Neve anche in Sardegna sulle strade statali 125, 127, 128bis, 295, 389dir, 389 var. Ghiaccio è segnalato sulla SS198, dal km 67 al km 88, e sulla SS389 dal km 45 al km 50. Mezzi spargisale anche in Sicilia dove si registra una nevicata sulle strade statali 116 e 289 e ghiaccio sulla SS185. Nevicate abbondanti in Toscana sulle strade statali 3bis, 12, 63, 64, 67 e 223. Segnalato un tratto chiuso sulla SS1 'Aurelia', in direzione Nord, con uscita obbligatoria allo svincolo di San Pietro in Palazzi, in provincia di Livorno (km 282.000) a causa di un mezzo pesante di traverso. In Umbria si registrano nevicate in intensificazione sulla strada statale 3, tra Terni e Spoleto (dal km 110 al km 122), dove il traffico è stato temporaneamente bloccato per consentire l'intervento dei mezzi sgombraneve; al momento si transita con rallentamenti. Nevica anche sulle strade statali 3bis, 73bis, 75, 76, 219, 318, 675 e 685, che restano transitabili con qualche rallentamento. Neve leggera in Val D'Aosta sulle strade statali 26dir e 27. Infine, nevica intensamente sull'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria dal km 123 al km 194, dove vige l'uscita obbligatoria per i mezzi pesanti in direzione Sud allo svincolo di Lagonegro Nord. L'Anas raccomanda di mettersi in viaggio con catene a bordo o pneumatici da neve e invita gli automobilisti alla prudenza nella guida, ricordando che l'informazione sulla viabilità e sul traffico è assicurata attraverso il sito www.stradeanas.it e il numero unico "Pronto Anas" 841.148. L'evoluzione della situazione in tempo reale è consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure con l'applicazione 'VAI', disponibile gratuitamente per Android, iPad e iPhone (http://www.stradeanas.it/vaiapp).

AUTOSTRADE
Comunicato Stampa Autostrade per l'Italia:
Emergenza Neve.
Per garantire la percorribilità su tutta la rete Autostrade per l'Italia ha messo in campo 2000 mezzi e 5000 operatori. Persiste la perturbazione di origine atlantica che dalla mattina di ieri interessa vaste aree del centro nord con nevicate a tratti intense in Lombardia, Emilia Romagna, Toscana e Umbria. Sulle tratte autostradali colpite dalle precipitazioni nevose si sono registrati accumuli di neve di 30 cm in A14 tra Reggio Emilia e Forlì, di 35 cm in A1 tra Modena e Bologna, di 30 cm tra Sasso Marconi e il tratto appenninico dell'A1 e di 20 cm in A1 tra Fabro e Orvieto. La percorribilità delle rete autostradale di Autostrade per l'Italia è sempre stata garantita grazie al dispositivo messo in campo con 2000 mezzi, 5000 operatori 140 depositi tattici e 7 strategici distribuiti sulla rete. Nelle prossime ore si prevede un peggioramento della situazione sul tratto marchigiano dell' A14 che potrebbe portare neve a cominciare dal tardo pomeriggio di oggi. In relazione allo scenario complessivo, dalla mezzanotte di ieri e sino a cessate esigenze il territorio di tutte le province delle Regioni Toscana, Marche ed Umbria è interessato da ordinanze prefettizie di sospensione temporanea della circolazione dei mezzi con massa complessiva a pieno carico superiore alle 7,5 tonnellate. Per le province dell'Emilia Romagna il divieto è attivo dalle ore 02.00. Tali provvedimenti hanno reso necessaria, sui tratti in avvicinamento alle suddette province, l'attivazione di alcuni punti di fermo dei mezzi pesanti sulle carreggiate autostradali, con dirottamento degli stessi su aree di accumulo esterne, ove disponibili. In corrispondenza di tali punti si registrano accodamenti di mezzi pesanti. Al momento le nevicate più intense interessano i seguenti tratti autostradali: A1 Milano Napoli, nel tratto tra Reggio Emilia e Rioveggio e nel tratto tra Arezzo e Fabro; A14 Bologna Taranto, nel tratto tra Bologna e Faenza; Diramazione per Ravenna; A13 Bologna Padova, nel tratto tra Bologna e Ferrara nord. Nevica inoltre, ma con minore intensità su: A1 Milano Napoli, nel tratto tra Milano e Reggio Emilia e nel tratto tra Rioveggio e Barberino; A13 Bologna Padova nel tratto tra Ferrara nord e Villamarzana; A14 Bologna Taranto nel tratto tra Faenza e Cattolica; A16 Napoli Canosa nel tratto tra Baiano e Candela. In relazione alla situazione in atto e alla durata prevista dei fenomeni Autostrade per l'Italia raccomanda: · di informarsi preventivamente e continuamente sulle condizioni della circolazione sui tratti autostradali interessati dalle perturbazioni nevose;· di intraprendere il viaggio solo se adeguatamente equipaggiati, possibilmente con pneumatici invernali; · ove si disponesse delle sole catene da neve, che pur ammesse dal Codice della Strada sono un dispositivo non idoneo al transito sulle arterie autostradali, evitare assolutamente di montarle o smontarle lungo le corsie di emergenza o di marcia per evitare gravi rischi per la sicurezza delle persone e intralcio ai mezzi antineve (l'operazione è consentita solo in Area di Servizio e di Parcheggio). Continui aggiornamenti sulla situazione della circolazione sulla rete di Autostrade per l'Italia sono forniti tramite RTL 102.5 FM, ISORADIO 103.3 FM, i pannelli a messaggio variabile, il sito internet www.autostrade.it e il network TV INFOMOVING in Area di Servizio. La circolazione dei veicoli superiori alle 7,5 tonnellate è interdetta con ordinanze prefettizie e fino a cessate esigenze nelle Regioni Emilia Romagna, Umbria, Toscana e Marche. Come previsto il centro nord è interessato da precipitazioni nevose in aumento sia di intensità sia di estensione, riguardando gli itinerari di collegamento tra il sud e il nord del Paese. Interessate dal fenomeno le due principali dorsali Autosole ed Adriatica e i valichi abruzzesi della A24 e A25. Pertanto, salvo aggiornamenti della situazione, si consiglia agli autotrasportatori di riprogrammare i viaggi in altra data. L'elenco aggiornato delle autostrade attualmente interessate dalle nevicate è contenuto nei notiziari per area geografica ed è disponibile nell'area "Traffico" sul sito www.autostrade.it. Raccomandiamo inoltre a tutti gli automobilisti di intraprendere il viaggio lungo i tratti autostradali interessati dalle precipitazioni nevose solo se muniti di pneumatici invernali e ricordiamo a coloro che disponessero delle sole catene a bordo di non montarle mai sulle corsie di transito o in corsia di emergenza.

TRENI
Comunicato Stampa RFI - Trenitalia
Allerta maltempo - http://www.fsitaliane.it/homepage.html
Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane sta garantendo la mobilita dei viaggiatori e la circolazione dei convogli su tutto il territorio nazionale, nonostante il gelo e le abbondanti nevicate in Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna e Toscana. Attivo il Centro Operativo della Sede Centrale di Roma Villa Patrizi e quelli territoriali in Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana e Lazio. Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane sta garantendo la mobilita dei viaggiatori e la circolazione dei convogli su tutto il territorio nazionale, nonostante il gelo e le abbondanti nevicate in Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna e Toscana. L'offerta regionale nelle ore di punta del trasporto pendolare (6 - 9) non ha registrato particolari conseguenze con alcune isolate eccezioni e ritardi compresi tra i 10 e i 15 minuti. A partire dalle ore 9 - 9.30 in alcune aree si sono registrati ritardi anche consistenti a causa della neve che ha continuato a cadere abbondantemente sui binari e al gelo che ha provocato alcuni problemi tecnici ai treni e agli scambi. Le prossime ore cosiddette "di morbida" serviranno per recuperare, anche con cancellazioni, gli slittamenti di orario che si sono accumulati nel corso della mattina, in vista delle ore di punta del pomeriggio. Alcuni ritardi, compresi tra i 45 e gli 80 minuti, anche per alcuni treni AV a causa di problemi tecnici legati alle basse temperature risolti prontamente dalle squadre specializzate attive 24 ore su 24.
Piemonte e Liguria
Confermata tutta l'offerta commerciale. Le linee sono tutte operative con allungamenti dei tempi di viaggio tra i 15 e i 90 minuti dovuti sia alle abbondanti nevicate che al gelo. Sulla linea La Spezia - Genova circola 1 treno regionale ogni ora.
Toscana
Nella fascia pendolare ha viaggiato il 75% dei treni regionali. Le cancellazioni si sono verificate principalmente sulle linee Firenze - Pisa - Livorno e Firenze - Prato - Viareggio a causa delle abbondanti precipitazioni nevose che hanno investito in particolar modo i nodi di Livorno, Lucca e La Spezia.
Emilia Romagna
Nella fascia pendolare ha viaggiato il 75% dei treni regionali. Le cancellazioni si sono verificate principalmente sulle linee Bologna - Porretta, Bologna - Prato e Bologna - Ancona.
Lombardia
La circolazione dei treni è regolare, con qualche rallentamento. Interessate le linee Milano -Piacenza (ritardi tra i 30 e i 60 minuti) e Milano - Voghera (ritardi compresi fra i 15 e i 30 minuti).
Triveneto
Circolazione regolare in Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Nevica moderatamene solo a Trieste, ma senza conseguenze sul traffico ferroviario. Rallentamenti sulla linea Verona - Modena con ritardi dei treni regionali fino a 20 minuti, per la nevicata in atto fra Soliera e Modena.
Aggiornamenti e ulteriori comunicazioni saranno divulgati in tempo reale attraverso gli
annunci di stazione, le locandine, a bordo treno, su FSNews.it, su FSNews Radio, su Trenitalia.com e sull'account Twitter @fsnews_it.
Emergenza maltempo: FS Italiane, stazioni aperte nelle ore notturne per i senza tetto
In previsione dell'ondata di freddo che interesserà l'Italia nelle prossime ore, il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane ha dato la propria disponibilità alle Autorità competenti per accogliere, nelle ore notturne, le persone senza fissa dimora.
Su richiesta della Prefettura di Venezia già operativo nella stazione di Venezia Mestre (network Grandi Stazioni) il primo punto di emergenza.
Il "Piano freddo" prevede che, laddove le condizioni strutturali lo consentano (atri riscaldati e/o chiusi e protetti) saranno rese disponibili aree per offrire ospitalità alle persone che non hanno luoghi in cui trovare un rifugio notturno.
Personale dedicato controllerà le aree e sarà impegnato in servizi di assistenza.

Autore:

Tag: Attualità , pneumatici , trasporto pubblico , infrastrutture , pneumatici invernali


Top