dalla Home

Mercato

pubblicato il 26 gennaio 2012

Gli obiettivi di Toyota per il 2012

La Casa giapponese prevede incrementi a due cifre

Gli obiettivi di Toyota per il 2012

A causa del terremoto che la scorsa primavera ha colpito il Giappone, Toyota ha chiuso il 2011 con la vendite globali di 7,1 milioni di veicoli, pari al 6% in meno. La situazione è peggiorata soprattutto sul mercato nazionale, dove la Casa di Nagoya ha immatricolato 1,2 milioni di veicoli, pari al 23% in meno rispetto al 2010. Tuttavia, gli obiettivi per quest'anno sono tutti al rialzo, dato che sono previsti incrementi a due cifre percentuali su tutti i fronti. Toyota punta ad incrementare le vendite globali del 21%, portando il quantitativo a 8,56 milioni di veicoli.

Il maggior incremento è previsto per il mercato giapponese, dove Toyota prevede di vendere 1,63 milioni di mezzi a quattro ruote, pari al 36% in più. Le vendite fuori dall'Oceano Pacifico, invece, dovrebbero ammontare a 6,95 milioni di veicoli, pari al 18% in più rispetto all'anno scorso. In comunicato stampa diffuso anche dalle varie filiali, Toyota precisa che "le cifre espresse sono basate sul giudizio e su ipotesi che utilizzano le informazioni attualmente disponibili, insieme ad altri fattori. Non è possibile garantire che i risultati effettivi siano quelli proiettati, tenendo conto delle incertezze proprie dei giudizi e delle ipotesi, oltre che delle possibili fluttuazioni derivanti dai cambiamenti nelle condizioni locali e oltreoceano".

Autore: Redazione

Tag: Mercato , Toyota , auto giapponesi


Top