dalla Home

Mercato

pubblicato il 26 gennaio 2012

Mercedes presenta la gamma "Tax Ready"

Con il motore 250 CDI, tanti modelli premium a prova di redditometro

Mercedes presenta la gamma "Tax Ready"
Galleria fotografica - Mercedes SLK 250 CDIGalleria fotografica - Mercedes SLK 250 CDI
  • Mercedes SLK 250 CDI - anteprima 1
  • Mercedes SLK 250 CDI - anteprima 2
  • Mercedes SLK 250 CDI - anteprima 3
  • Mercedes SLK 250 CDI - anteprima 4
  • Mercedes SLK 250 CDI - anteprima 5
  • Mercedes SLK 250 CDI - anteprima 6

La pressione fiscale in Italia è un argomento di estrema attualità e coinvolge ovviamente anche i costruttori di beni di lusso, che potrebbero essere i più soggetti a tassazione elevata e a controlli tributari. Ed ecco, dunque, la risposta da parte delle aziende, a cominciare da Mercedes, specializzata da sempre in vetture premium, che propone una serie di vetture a prova di commercialista denominate Tax Ready. La gamma, prima ancora che ai clienti finali, è stata presentata proprio ai commercialisti, attraverso la partecipazione di Mercedes alla 21esima edizione di "Telefisco 2012", roadshow finanziario organizzato a Milano da Il Sole 24 Ore che si occupa delle novità fiscali degli ultimi mesi, anche nel settore automobilistico.

Punto di forza della gamma Tax Ready è il motore 250 CDI, un 4 cilindri 2,1 litri diesel biturbo disponibile su quasi tutta la gamma, comprese le grandi berline Classe S e Classe E, i SUV e perfino una roadster come la SLK. Il motore non solo garantisce consumi relativamente bassi (fino a 20 km/h con un litro in alcuni modelli), ma ha potenza di 204 CV (150 kW) che non rientra tra quelle tassabili con il superbollo, pur offrendo prestazioni di buon livello, grazie anche ai 500 Nm di coppia massima. Il redditometro può avere dunque valore più basso, in virtù della ridotta cilindrata rispetto alle motorizzazioni più grandi, e il risparmio medio per il cliente è calcolato in 10.000 euro, considerando un periodo di 4 anni e una percorrenza di 120.000 km. Un aspetto del downsizing che non riguarda, dunque, solo la questione ambientale, ma anche, in maniera diretta e dichiarata, la riduzione dei costi di gestione.

Galleria fotografica - Nuova Mercedes Classe MGalleria fotografica - Nuova Mercedes Classe M
  • Nuova Mercedes Classe M - anteprima 1
  • Nuova Mercedes Classe M - anteprima 2
  • Nuova Mercedes Classe M - anteprima 3
  • Nuova Mercedes Classe M - anteprima 4
  • Nuova Mercedes Classe M - anteprima 5
  • Nuova Mercedes Classe M - anteprima 6
Galleria fotografica - Mercedes Classe E CoupeGalleria fotografica - Mercedes Classe E Coupe
  • Mercedes Classe E Coupe - anteprima 1
  • Mercedes Classe E Coupe - anteprima 2
  • Mercedes Classe E Coupe - anteprima 3
  • Mercedes Classe E Coupe - anteprima 4
  • Mercedes Classe E Coupe - anteprima 5
  • Mercedes Classe E Coupe - anteprima 6
Galleria fotografica - Mercedes Classe S Facelift Galleria fotografica - Mercedes Classe S Facelift
  • Mercedes Classe S Facelift  - anteprima 1
  • Mercedes Classe S Facelift  - anteprima 2
  • Mercedes Classe S Facelift  - anteprima 3
  • Mercedes Classe S Facelift  - anteprima 4
  • Mercedes Classe S Facelift  - anteprima 5
  • Mercedes Classe S Facelift  - anteprima 6

Autore: Sergio Chierici

Tag: Mercato , Mercedes-Benz


Top