dalla Home

Attualità

pubblicato il 24 gennaio 2012

Sciopero taxi: i sindacati invitano a riprendere il servizio

Oggi il parlamentino vota sullo scioglimento dei turni

Sciopero taxi: i sindacati invitano a riprendere il servizio

Lo sciopero dei taxi di ieri è andato avanti senza particolari disagi per la circolazione. L'adesione è stata altissima ed oggi la protesta contro il decreto liberalizzazioni va avanti con una riunione straordinaria del parlamentino taxi, mentre una nota dei sindacati invita i tassisti a tornare regolarmente in servizio. "Una rappresentanza delle organizzazioni nazionali del settore taxi ha avviato un percorso di confronto con tutte le forze politiche del Parlamento per valutare la possibilità di modificare il testo del decreto, così come approvato dal Consiglio dei ministri, ma non ancora promulgato", si legge nella nota congiunta delle sigle Ciisa-Taxi, Uritaxi, Unica-Cgil, Uri, Claai, Fit Cisl, Uti.

"Alcune nostre richieste sono state già recepite nel testo del governo, come ad esempio la necessità di scongiurare l'industrializzazione del settore con l'ingresso delle società di capitale attraverso il cumulo delle licenze - conclude la nota -. Sembrerebbe sia stata anche precisata l'operatività territoriale delle licenze". Il parlamentino dei taxi è invece chiamato oggi a votare su un argomento che spacca la categoria in favorevoli e contrari: la proposta di scioglimento dei turni a livello nazionale avanzata da 7 delle 23 sigle sindacali. "Il Pdl ci ha dato il proprio sostegno, ed anche loro hanno evidenziato altissimi profili di incostituzionalità del decreto. Da quando il presidente Napolitano firmerà il documento, ci attendono 70 giorni di battaglia parlamentare", ha detto il leader di Ugl Taxi, Pietro Marinelli. Intanto arriva dal Comune di Roma l'ipotesi di congelare gli aumenti tariffari previsti per i tassisti.

Autore:

Tag: Attualità , roma , taxi , scioperi


Top