dalla Home

Home » Argomenti » Prezzi benzina

pubblicato il 24 gennaio 2012

Sciopero tir: muore un manifestante

Incidente fatale ad Asti, disagi in tutta Italia

Sciopero tir: muore un manifestante

La protesta degli autotrasportatori di Trasporto Unito-Fiap che da ieri sono in agitazione in tutta Italia stamattina è stata funestata da un incidente che ha provocato la morte di un manifestante sulla statale 10, in Piemonte, nei pressi di Asti. La vittima si chiamava Massimo Crepaldi, 46enne autotrasportatore piemontese, travolto da un tir con targa tedesca condotto da una collega donna che stava riprendendo la marcia dopo la pausa notturna. Secondo la ricostruzione, il tir stava ripartendo dallo svincolo di Asti Ovest quando ha investito accidentalmente Crepaldi che si trovava insieme ai un gruppo di manifestanti, probabilmente a causa del buio. L'episodio sarebbe accaduto intorno alle 5 del mattino.

TRASPORTOUNITO: "LUTTO GRAVISSIMO"
Trasportounito che ha proclamato il fermo, ha convocato d' urgenza il proprio Direttivo per assumere decisioni in grado sin da subito di stemperare la tensione e scongiurare il rischio di qualsiasi forma di protesta violenta. "in queste ore - afferma Maurizio Longo, segretario generale di Trasportounito - dobbiamo solo stringerci alla famiglia in un lutto gravissimo. Invitiamo le autorità e le forze di polizia che con grande correttezza e responsabilità ci sono state a fianco in queste ore per il mantenimento dell'ordine pubblico, a non assumere decisioni che possano influire sulla tensione dei colleghi". Trasporto unito ha anche invitato i manifestanti a non formare blocchi stradali invitando "tutti a proseguire nella massima serenità e tranquillità e continuare l'azione iniziata, non accettando provocazioni e non assumendo atteggiamenti che possano turbare l'ordine pubblico". L'associazione ha ringraziato in una nota "le forze di Polizia che nella maggioranza dei concentramenti ci assiste con  correttezza e responsabilità assicurando il mantenimento dell'ordine pubblico". 

LA SITUAZIONE AI CASELLI
A causa delle manifestazioni degli autotrasportatori, sull'A1 Milano-Napoli, sono stati chiusi i tratti tra Santa Maria Capua Vetere e Napoli nord verso Napoli; e tra Villa Literno-Pomigliano e bivio A30 verso Roma. Sulla A14 Bologna-Taranto sono chiuse, solo per i veicoli merci, le entrate di Poggio Imperiale, San Severo, Andria e Foggia e sulla A7 Serravalle-Genova è chiusa l'uscita di Serravalle Scrivia. Presenti sulla viabilità nazionale, varie manifestazioni che possono rendere difficoltoso l'accesso in autostrada. L'elenco aggiornato dei caselli interessati dalle manifestazioni è disponibile nell'area "Traffico" sul sito di Autostrade per l'Italia.

[foto: I Forconi di Milano]

Autore:

Tag: Attualità , autostrade , scioperi , carburanti


Top