dalla Home

Home » Argomenti » Prezzi benzina

pubblicato il 18 gennaio 2012

Sicilia: forconi contro il caro carburante

Pescatori, agricoltori e trasportatori bloccano l'Isola

Sicilia: forconi contro il caro carburante

Autotrasportatori, agricoltori, pescatori, tutti uniti contro il caro del carburante, delle assicurazioni e una rete stradale fatiscente e pericolosa. Succede in Sicilia, dove da 48 ore una protesta avviata dal "Movimento dei Forconi" che riunisce gli agricoltori in crisi sta bloccando le principali strade e autostrade, porti e alcune stazioni ferroviarie dell'Isola. Promettono di non fare uscire né entrare alcuna merce dalla Sicilia fino alla mezzanotte del 20 gennaio come risposta alle ultime misure del Governo Monti e contro la classe politica siciliana, presente e passata, colpevole a loro dire di essere "incapace e disonesta".

Alla protesta si sono uniti anche gli autostrasportatori dell'Aias (Associazone Imprese Autotrasportatori Siciliani), che con i loro tir stanno hanno formato dei blocchi in alcuni punti delle direttrici principali, mettendo in crisi il traffico. Intanto sale la preoccupazione degli automobilisti: si registrano infatti code ai distributori per paura di rimanere senza carburante, così come sono in apprensione i commercianti, che temono un esaurimento delle scorte.

Autore:

Tag: Attualità , scioperi , carburanti


Top