dalla Home

Novità

pubblicato il 27 luglio 2006

Mercedes Classe GL

Mercedes Classe GL
Galleria fotografica - Mercedes Classe GLGalleria fotografica - Mercedes Classe GL
  • Mercedes Classe GL - anteprima 1
  • Mercedes Classe GL - anteprima 2
  • Mercedes Classe GL - anteprima 3
  • Mercedes Classe GL - anteprima 4
  • Mercedes Classe GL - anteprima 5
  • Mercedes Classe GL - anteprima 6

Una delle più grandi e imponenti vetture europee di scena in uno dei più piccoli Paesi del Vecchio Continente. Stiamo parlando della Mercedes Classe G, lussuoso Sports Utility Vehicle (SUV), e dell'Islanda. Qui, vicini al Circolo Polare Artico, la Casa tedesca ha individuato un ambiente in cui sono condensate una grande varietà di situazioni stradali e climatiche: si passa dalle ampie e levigate arterie stradali della capitale Reykjavik ai tanti percorsi fuoristradistici, dalle improvvise nevicate estive ai repentini innalzamenti di temperatura oltre i 20° C. Questo scenario ben si adatta alla Classe GL, grande e versatile salotto a sette posti che offrono confort e versatilità ai suoi occupanti, ma capace di spingersi con insospettabile scioltezza nei percorsi e nei luoghi più duri e inospitali. E non è un caso che il suo nome riecheggi quello della leggendaria e inossidabile Classe G, fuoristrada "duro e puro" al 27° anno di produzione.

La Classe GL si pone come punto di riferimento tra i grandi SUV. La linea è imponente (oltre 5 metri di lunghezza, 192 cm di larghezza e 184 di altezza), curata ed efficiente (Cx di 0.37), forte di un andamento cuneiforme che le dona un'idea di forza e dinamicità anche da ferma.

Sulla nuova GL molta importanza avranno le motorizzazioni diesel, la GL 320 CDI 4Matic e la GL 420 CDI 4Matic, equipaggiati con propulsori di ultima generazione. Entrambi adottano quattro valvole per cilindro, l'iniezione diretta ad alta pressione e un filtro anti-particolato esente da manutenzione e capace di abbattere le emissioni di polveri del 99%, così da soddisfare le normative Euro 4. Ma il V8 da 3996 cc. montato sulla GL 420 CDI 4Matic è quello che ha ricevuto più attenzioni: due turbocompressori a geometria variabile, sistema di iniezione common-rail di ultima generazione a 1600 bar, precisissimi iniettori piezoelettrici, fino a cinque iniettate di gasolio per ogni ciclo, sistema di ricircolo dei gas di scarico. Il tutto per innalzare la potenza dai 250 cv del vecchio 4 litri agli attuali 306 cv, con un coppia di 700 Nm tra 2200 e 2600 g/min (contro i precedenti 560 Nm a 1700 g/min), riducendo al contempo le emissioni inquinanti, il consumo e la rumorosità. Il rapporto corsa/alesaggio quadro (quasi come un benzina...) e un contralbero di bilanciamento ruotante a velocità doppia del motore garantiscono, infine, un funzionamento morbido e regolare. Il V6 montato sulla 320 CDI 4Matic (un 2987 cc.) eroga, invece, 224 cv e una coppia di 510 Nm disponibile tra i 1600 e i 2800 g/min. La GL 320 e la GL 420 scattano da 0 a 100 km/h, rispettivamente, in 9.5 e 7.2 s., toccano i 210 e i 230 km/h, consumando 10,2 e 8,6 km/litro nel ciclo combinato.
Passando ai benzina, in aggiunta al 5,5 litri da 388 cv e 530 Nm, già presentato sulla nuova Classe S e che equipaggia la GL 500 4Matic, qui debutta sulla versione GL 450 4Matic un nuovo V8 da 4.6 litri capace di 340 cv e 460 Nm. Le prestazioni: la GL 500 va da 0 a 100 Km/ in 6.6 s., arriva a 240 Km/h e consuma nel ciclo combinato 7,2 km/litro; per la GL 450 i dati sono 7.6 s., 235 km/h e 7,5 km/litro.
Tutti i motori della Classe GL dispongono del cambio automatico a sette rapporti 7G-Tronic, con possibilità di azionamento manuale tramite i pulsanti posti sul volante.

La trazione integrale permanente 4Matic garantisce a questo "incrociatore tuttoterreno" (509 cm di lunghezza e 2 tonnellate abbondanti di peso) elevate doti di maneggevolezza, tenuta e trazione in ogni condizione, sia su asfalto che in fuoristrada. In situazioni di scarsa aderenza, il sistema di controllo della trazione 4ETS utilizza due diverse logiche di intervento per i due assali: una frizione a dischi multipli per bloccare fino al 100% i differenziali centrale e posteriore, e la frenatura della ruota che slitta per trasferire la coppia all'anteriore. Questo significa che all'assale anteriore si ha un differenziale "elettronico" che, diversamente da quelli meccanici, assicura al veicolo una piena capacità sterzante.

Le sospensioni "AirMatic", con molle ad aria come elemento ammortizzante, sono state modificate per garantire, in modalità off-road, un'altezza da terra minima di 307 mm e una profondità di guado superabile di 600 mm. Per evitare, in ogni caso, spiacevoli "toccate" del prezioso fondo, sono state montate supporti in acciaio per proteggere telaio, motore e cambio.

Il pacchetto di dotazioni fuoristradistiche presenta altri dispositivi di aiuto alla guida: il sistema ABS ottimizzato per i terreni accidentati che consente, in certe situazioni, il bloccaggio delle ruote per accorciare gli spazi di arresto; il "Downhill Speed Regulation" (DSR) che fa avanzare lentamente il veicolo alla velocità imposta lungo le discese più ripide; il sistema di assistenza per le partenze, che evita al veicolo di muoversi da solo quando si parte in salita o in discesa.

Anche il noto sistema di controllo della stabilità ESP è stato aggiornato in previsione degli elevati rimorchi che la Classe GL può trainare (fino a 3500 kg), introducendo un sistema denominato "Trailer Stabilisation": se durante le guida si manifestano situazioni critiche e pericolose (vento laterale, strada sconnessa), vengono frenate le ruote individualmente per stabilizzare la vettura e il rimorchio.

In ogni situazione, sia durante i lunghi viaggi autostradali, sia nelle escursioni in fuoristrada, la Mercedes Classe GL dovrebbe assicurare un ottimo confort: ampia abitabilità (il passo è di ben 3,075 m) e tre file di sedili singoli. Se i due sedili dell'ultima fila non servono, possono essere abbattuti elettronicamente e singolarmente, generando un piano di carico piatto capace di un volume di ben 1240 litri; abbattendo anche la seconda fila, si arriva ad una capacità di 2300 litri.

La sicurezza è particolarmente curata: il sistema (optional) "Pre-Safe" utilizza i sensori della dinamica del veicolo, come ABS e ESP, per predisporre tutte le funzioni dei componenti di sicurezza passiva, come i pretensionatori delle cinture di sicurezza e gli airbag, ad un eventuale intervento. La scocca prevede ampie zone, davanti e dietro, a deformazione controllata, progettate per cedere anche nel caso di impatto con pedoni e ciclisti.

La dotazione di serie, a partire dalla GL 320 CDI 4Matic, prevede, oltre a tutti i dispositivi per l'off-road già citati, interni in pelle, inserti in legno di pioppo, sedili regolabili elettricamente, airbag anteriori adattativi a due stadi, windowbag per tutte le file, bussola, attacchi Isofix per i seggiolini nella seconda e terza fila, tetto posteriore panoramico, climatizzatore automatico, sistema di controllo della pressione dei pneumatici. Le versioni superiori offrono anche ruote 275/55 R19, vetri oscuranti automaticamente, climatizzatore multizona, fari bi-xeno orientabili.
La lista degli optional, come da tradizione Mercedes, è lunga e allettante, e include il climatizzatore posteriore, protezioni sottoscocca in acciaio, barre del tetto cromate, sistema di controllo della distanza "Distronic", chiave elettronica "Keyless-Go", sistema "Pre-Safe" e un sistema multimediale, anche per l'ultima fila di sedili, che incorpora lettore CD/DVD, sintonizzatore TV e connessioni per console di giochi.

Queste versioni della Classe GL saranno disponibili per i clienti europei a partire da settembre 2006, a fronte di un esborso variabile da 63.684 Euro per la 320 CDI 4Matic a 85.898 Euro per la 500 4Matic.

Autore: Alessio Ciarnella

Tag: Novità , Mercedes-Benz


Top