dalla Home

Curiosità

pubblicato il 16 gennaio 2012

Ford ECOnetic Technology, la nostra prova

A Colonia per sperimentare l'efficienza dell'Ovale Blu

Ford ECOnetic Technology, la nostra prova
Galleria fotografica - Ford ECOnetic Technology, la prova in GermaniaGalleria fotografica - Ford ECOnetic Technology, la prova in Germania
  • Ford ECOnetic Technology, la prova in Germania - anteprima 1
  • Ford ECOnetic Technology, la prova in Germania - anteprima 2
  • Ford ECOnetic Technology, la prova in Germania - anteprima 3
  • Ford ECOnetic Technology, la prova in Germania - anteprima 4
  • Ford ECOnetic Technology, la prova in Germania - anteprima 5
  • Ford ECOnetic Technology, la prova in Germania - anteprima 6

Si scrive ECOnetic e nel linguaggio Ford identifica le vetture più efficienti ed ecologiche della gamma. Noi di OmniAuto.it siamo volati in Germania, a Colonia, per verificare su strada la bontà delle affermazioni del costruttore, che ha pensato bene di ripagarci con uguale moneta, mettendo alla frusta le nostre capacità di guida da "economy run". Ad attenderci alcune Focus, tutte equipaggiate con le più recenti tecnologie anti-consumo: start/stop, pneumatici a bassa resistenza, mascherina del radiatore con lamelle attive, indicatore di cambio marcia, servosterzo elettrico, sistema di recupero dell'energia... Due le motorizzazioni da 1.6 l: diesel da 115 CV e benzina da 150 CV, entrambe sovralimentate e dotate di cambio manuale a sei marce. Il divario di potenza ci ha fatto subito pensare ad un confronto impari, ma le percorrenze ottenute hanno in parte smentito le nostre previsioni. Il percorso scelto è un extraurbano, che prevede l'attraversamento di piccoli sobborghi con tutto ciò che ne consegue: rallentamenti, stop, ripartenze determinate dal (poco) traffico oltre che da qualche incrocio e da un paio di semafori, discrete variazioni altimetriche e un breve tratto più veloce con limite a 120 km/h. Il resto spaziava dai 50 km/h agli 80 km/h e noi ci siamo ovviamente attenuti al rigoroso codice della strada teutonico, anche per salvaguardare portafogli e patente.

AUTOSCUOLA... DI RISPARMIO
Ad un primo giro di assaggio "fai da te" ne è seguito un altro in cui siamo stati affiancati da un "tutor" che ci ha controllato lo stile di guida suggerendoci accorgimenti per consumare meno senza trasformarci in una specie di chicane mobile per gli altri automobilisti. Il terzo round ha previsto la ripetizione del percorso in solitaria. Nella totalità dei casi il miglioramento, tra inizio e fine del test, è stato costante e tangibile, con il picco a -32,8% di consumo riscontrato dal computer di bordo. Naturalmente ha influito anche la progressiva maggior conoscenza del percorso e della vettura, ma il risultato ha confermato l'importanza del fattore umano. Per dovere di cronaca riportiamo i risultati del test: nella prima parte si è partiti da consumi oscillanti da 15,6 a 18 km/l per arrivare nella fase finale al record di 23,2 km/l ottenuto dalla Focus 1.6 diesel seguita a ruota dai sorprendenti 21,2 km/l della versione a benzina. Ipotizzando una percorrenza annua di 20.000 km il risparmio avrebbe ammontato a circa 600 euro. Ci duole rimarcare quanto questo aspetto, pur tra le mille giustissime lamentele derivanti dall'aumento del prezzo dei carburanti, non venga preso nella giusta considerazione dalla stragrande maggioranza degli automobilisti, che si ostinano a guidare sempre nello stesso modo, probabilmente inconsapevoli del risparmio che potrebbero ottenere adottando uno stile di guida diverso.

PROSSIMAMENTE...
Ford continuerà ad implementare la ECOnetic Technology sui propri modelli, mentre sul fronte delle motorizzazioni sono attese due importanti novità. La prima consiste in un 1.000 tre cilindri benzina sovralimentato che equipaggerà la Focus da febbraio. Un downsizing importante che per la prima volta viene proposto su una vettura di questo segmento e che promette grandi economie d'esercizio e bassi livelli di inquinamento (4,8 l/100 km e 104 g/km CO2). Successivamente sarà il turno della Fiesta, il cui inedito propulsore diesel abbasserà l'asticella a 3,3 l/100 km con emissioni di CO2 pari a 87 g/km.

Galleria fotografica - Nuova Ford Fiesta ECOneticGalleria fotografica - Nuova Ford Fiesta ECOnetic
  • Nuova Ford Fiesta ECOnetic - anteprima 1
  • Nuova Ford Fiesta ECOnetic - anteprima 2
  • Nuova Ford Fiesta ECOnetic - anteprima 3
  • Nuova Ford Fiesta ECOnetic - anteprima 4
Galleria fotografica - Nuova Ford Focus ECOneticGalleria fotografica - Nuova Ford Focus ECOnetic
  • Nuova Ford Focus ECOnetic - anteprima 1
  • Nuova Ford Focus ECOnetic - anteprima 2
  • Nuova Ford Focus ECOnetic - anteprima 3
  • Nuova Ford Focus ECOnetic - anteprima 4
  • Nuova Ford Focus ECOnetic - anteprima 5

Autore: Giovanni Ceccarelli

Tag: Curiosità , Ford , auto americane


Top