dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 9 gennaio 2012

Segue il navigatore e finisce sull'orlo del precipizio

E' successo in alta Val Nervia

Segue il navigatore e finisce sull'orlo del precipizio

"La via più breve o la più veloce?" E' costato qualche ora di paura scegliere la prima opzione per una donna di Sanremo di 33 anni, finita con la sua auto in bilico su una scarpata in alta Val Nervia per aver seguito un po' troppo alla lettera le indicazioni del suo navigatore satellitare. Scegliendo la via più breve, il dispositivo ha infatti tracciato una rotta che comprendeva una mulattiera di montagna impraticabile in auto. Tanto che la donna è stata costretta a chiamare soccorso intorno alle 3:30 di notte, costringendo i Carabinieri a percorrerne un tratto a piedi per recuperare la malcapitata il cui viaggio si era interrotto sul precipizio.

Quasi tutti i navigatori comprendono l'opzione della strada più breve, che però può condurre in una situazione simile a quella vissuta dall'automobilista ligure se non si escludono dalle mappe del proprio navigatore GPS le strade sterrate o non asfaltate. E se non si presta attenzione...

Autore:

Tag: Curiosità , incidenti , navigatori satellitari , sicurezza stradale


Top