dalla Home

Home » Argomenti » Prezzi benzina

pubblicato il 4 gennaio 2012

Il caro benzina spinge l'inflazione: +2,8%

Per il Codacons nel 2012 la spesa per il gasolio salirà di 1.000 euro

Il caro benzina spinge l'inflazione: +2,8%

Il tasso di inflazione medio annuo nel 2011, secondo le stime preliminari dell'Istat, è cresciuto al 2,8%, dunque in forte accelerazione sul 2010 quando si era registrato un +1,5%. Secondo l'istituto nazionale di statistica si tratta del valore più alto dal 2008 e a pesare è soprattutto l'impennata del prezzo della benzina (che viaggia verso gli 1,8 euro al litro), che secondo le stime delle associazioni dei consumatori si rifletterà nei prossimi mesi anche sul costo dei generi alimentari.

LA GALOPPATA DEL DIESEL
Nel settore dei carburanti, informa l'Istat, si registrano forti rialzi congiunturali dei prezzi di tutti i carburanti: il prezzo della benzina è aumentato dell'1,9% sul mese precedente, mentre il relativo tasso di crescita tendenziale scende al 15,8% (dal 16,6% di novembre). Il prezzo del gasolio per mezzi di trasporto segna un rialzo congiunturale del 5,6% e cresce su base annua del 24,3% (in accelerazione dal 21,1% del mese precedente). In aumento su novembre risulta anche il prezzo degli altri carburanti (+1,6%), il cui tasso di incremento tendenziale, tuttavia, mostra un marcato rallentamento (+3,5%, dal +8,4% di novembre).

CODACONS: 1.000 EURO NEL 2012 PER IL GASOLIO
Secondo il Codacons, che ha ha confrontato i listini attuali dei carburanti con quelli in vigore nel gennaio del 2002 "in 10 anni esatti il prezzo della benzina alla pompa ha subito un incremento del 75%, mentre il costo del gasolio è più che raddoppiato, facendo segnare +104%. Nello stesso periodo del 2002, la benzina costava mediamente 0,992 euro al litro, mentre per un litro di diesel occorreva spendere 0,836 euro - spiega l'associazione -. Ciò significa che per un pieno di benzina si spendono oggi 37,3 euro in più rispetto a 10 anni fa, e per un pieno di gasolio +43,3 euro! Supponendo due pieni al mese, la maggiore spesa annua per l'automobilista medio è presto fatta: +895,2 euro all'anno per auto a benzina, e addirittura +1039,2 euro per auto diesel".

Autore:

Tag: Attualità , carburanti


Top