dalla Home

Novità

pubblicato il 20 luglio 2006

Tesla Roadster

Tesla Roadster
Galleria fotografica - Tesla RoadsterGalleria fotografica - Tesla Roadster
  • Tesla Roadster - anteprima 1
  • Tesla Roadster - anteprima 2
  • Tesla Roadster - anteprima 3
  • Tesla Roadster - anteprima 4
  • Tesla Roadster - anteprima 5
  • Tesla Roadster	   - anteprima 6

Dopo 30 giorni di conto alla rovescia, scanditi da indiscrezioni e leggende metropolitane di cui vi abbiamo ampliamente tenuti informati, oggi viene svelata la Tesla Roadster, il primo modello della Tesla Motors.

Un'auto concettualmente rivoluzionaria perché sportiva - capace di prestazioni comparabili a quella di una Porsche 911 Turbo o di una Ferrari 550 Maranello (da 0 a 96 km/h in circa 4 secondi) - ma elettrica! Nessuno ci aveva mai provato fino ad ora, o per lo meno nessuno ci aveva provato con il fine di venderla. Da una parte c'erano i limiti tecnici dell'alimentazione elettrica riguardanti in particolare l'autonomia, dall'altra i pregiudizi che vedono l'auto elettrica come qualcosa di lento, costoso e utilizzabile solo in città.

La filosofia di Tesla Motors parte dal presupposto che una tecnologia pulita e ricca di potenzialità come quella del motore elettrico può e deve essere sfruttata anche in modo alternativo. E secondo Martin Eberahrd, CEO di Tesla Motors, le auto elettriche prodotte e vendute fino ad oggi non hanno avuto successo semplicemente perché progettate da persone che non le avrebbero mai guidate.
Da qui l'idea di riunire un team di appassionati di auto, motivate dall'obbiettivo di creare la prima auto elettrica al mondo bella e divertente da guiadre, senza compromessi.

Come partner progettuale per lo sviluppo del design e del telaio è stato scelto Lotus, il cui nome e sinonimo di prestazioni e divertimento di guida. La factory inglese fornirà i telai, opportunamente ottimizzati, e si occuperà dell'assemblaggio delle Tesla Roadster, la cui carrozzeria sarà completamente in fibra di carbonio.

Quindi ci si è concentrati sullo sviluppo della meccanica, per rendere l'auto estremamente prestazionale e per garantire una buona autonomia. I dati dichiarati hanno dell'incredibile: oltre al già citato tempo di accelerazione 0-100 Km/h, si parla di 210 km/h di velocità massima, con un regime massimo di 13.500 giri/minuto e una curva di coppia totalmente diversa da quella delle auto tradizionali: la coppia massima di oltre 240 Nm è sviluppata a 0 giri/min e scende gradualmente fino a 95 Nm a 13.500 giri/min. Il cambio è a due marce, più la retromarcia e in "prima" si superano i 110 km/h...
Tutto questo non emettendo alcunché in termini di gas inquinanti.

Anche l'autonomia è eccezionale se raffrontata alle auto elettriche "tradizionali". Tesla Motors dichiara ben 400 chilometri mentre il tempo di ricarica è di 3 ore e mezza. L'ideale è usarla di giorno (facendo meno di 400 km) e ricaricarla di notte quando l'auto è parcheggiata in garage.

Per quanto riguarda l'abitacolo, la Tesla Roadster riprende l'impostazione di un auto tradizionale, eccezion fatta per alcuni comandi che regolano il funzionamento del motore elettrico. La dotazione di serie è completa: è previsto l'ABS, il controllo di trazione, il cruise control, l'aria condizionata, l'autoradio compatibile con l'iPod, l'indicatore della pressione dei pneumatici e i rivestimenti in pelle. Optional sarà disponibile il navigatore, la radio satellitare e hard top in tinta con il colore della carrozzeria.

La Tesla Roadster sarà messa in vendita negli Stati Uniti nel corso del 2007 mentre per ora non si parla di importazione nel Vecchio Continente. E nessuna informazione ufficiale è disponibile per quanto riguarda il prezzo. Verosimilmente sarà compreso fra i 70 e i 90 mila Euro.

Autore: Alessandro Lago

Tag: Novità , Tesla Motors , auto elettrica


Top