dalla Home

Curiosità

pubblicato il 9 dicembre 2011

Nissan GT-R Track Pack

Arriva in Inghilterra la versione cattiva, ancor più adatta alla pista

Nissan GT-R Track Pack

La Nissan GT-R 2012, oltre al V6 da 550 CV, porta al debutto la nuova versione "Track Pack", ancora più estrema e destinata ai clienti che la portano in pista. Pur essendo normalmente omologata per l'uso stradale la Nissan GT-R Track Pack, al momento disponibile sul mercato giapponese e britannico, offre una serie di modifiche che a detta del costruttore migliorano ancora i tempi sul giro della coupé. Il primo dettaglio che differenzia la "Track Pack" dalla GT-R standard sono i cerchi in lega RAYS da 20" a 6 razze dipinte in nero lucido, quelli della SpecV. A raffreddare i dischi freno nascosti dietro ci pensano due nuove prese d'aria nel paraurti anteriore, capaci di abbassare la temperatura d'esercizio di quasi 40 gradi centigradi durante l'uso in pista. Inediti condotti di raffreddamento sono poi presenti davanti alle ruote posteriori, per i freni al retrotreno.

Lo stesso lavoro di ottimizzazione per l'utilizzo in circuito ha interessato il reparto sospensioni, con molle specifiche abbinate agli ammortizzatori regolabili. I sedili a guscio Recaro hanno imbottiture grigie e blu in materiale con forte presa sul corpo del pilota. I sedili posteriori sono assenti per risparmiare sul peso e il simbolo "Track Pack" appare sulla console centrale per identificare questa versione speciale della GT-R. Le prestazioni restano immutate, con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi. Nel Regno Unito la Nissan GT-R Track Pack costa 10.000 sterline (11.700 euro al cambio attuale) in più rispetto alla GT-R standard, arrivando ad un totale di 84.450 sterline. Le prime consegne inglesi sono fissate per marzo 2012.

Autore:

Tag: Curiosità , Nissan , auto giapponesi , guida sportiva , serie speciali


Top