dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 9 dicembre 2011

Rinspeed Dock+Go

Lo "zaino su ruote" si aggancia alla smart elettrica e ne aumenta l’autonomia

Rinspeed Dock+Go
Galleria fotografica - Rinspeed Dock+GoGalleria fotografica - Rinspeed Dock+Go
  • Rinspeed Dock+Go - anteprima 1
  • Rinspeed Dock+Go - anteprima 2

E' la smart con 3 assi e 6 ruote. Si chiama Rinspeed "Dock+Go", prototipo che verrà presentato al prossimo Salone di Ginevra (8-18 marzo 2012) per proporre un curioso sistema modulare che allunga la biposto franco-tedesca. La vulcanica mente creativa di Frank M. Rinderknecht ha pensato ad una sorta di "zaino su ruote" che amplia le possibilità di carico della fortwo e può essere lasciato in garage se non viene utilizzato. In pratica si porta in giro solo il bagagliaio che serve, senza peso superfluo che aumenta i consumi.

Il sistema di aggancio del bagaglio della Rinspeed "Dock+Go" potrebbe risultare utile per le city car elettriche, dove il peso rappresenta un elemento chiave dell'autonomia. Uno degli utilizzi ipotizzati da Rinderknecht c'è quello della consegna pizze a domicilio, grazie al carrello agganciato posteriore che funge da vano di carico riscaldato. Altrettanto utile può esserlo nel lavoro dell'artigiano, che piazza la cassetta degli attrezzi nel vano aggiuntivo o per chiunque ha necessità di portare carichi un po' ingombranti. Il vantaggio più grande è però quello riservato alla possibilità di agganciare in coda un "energy pack" che può contenere un pacco batterie ausiliario, un motore termico generatore di elettricità o un'unità fuel cell. In tutti questi casi le ruote aggiuntive diventano motrici e trascinando il secondo assale ricaricano le batterie della vettura agganciata, creando così la prima "Vario-Hybrid", come la chiama il suo inventore.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Smart , ginevra , auto elettrica


Top