dalla Home

Attualità

pubblicato il 24 novembre 2011

Fiat, ultimo giorno di produzione a Termini Imerese

Gli operai protestano in attesa dei nuovi contratti

Fiat, ultimo giorno di produzione a Termini Imerese

Nel giorno dell'avvio di produzione della nuova Panda a Pomigliano d'Arco, chiude la fabbrica Fiat a Termini Imerese che da gennaio produrrà vetture DR. L'ultimo giorno di produzione però è stato tutt'altro che tranquillo. Gli operai hanno cercato di fermare le bisarche con le ultime Lancia Ypsilon prodotte in segno di protesta per la disdetta dei contratti di Fiat, che vuole estendere il "modello Pomigliano" a tutti i suoi stabilimenti. Domani inizia per questi operai la cassa integrazione che durerà fino al 31 dicembre e i sindacati rinnovano la richiesta di un incontro interlocutorio con l'azienda.

"L'ultima 'pretesa' dell'azienda è relativa a 10 milioni di euro che mancherebbero per incentivare il pensionamento di circa 600 lavoratori, e che secondo Fiat dovrebbero essere a carico della Regione siciliana'', dice ad Adnkronos Pino Apprendi (Pd), vicepresidente della commissione Attività produttive dell'Assemblea regionale siciliana, che ieri ha partecipato alla riunione al ministero. La trattativa comunque va avanti e per mercoledì è stato fissato un altro incontro, tra azienda e parti sociali.

Autore:

Tag: Attualità , produzione , lavoro


Top