dalla Home

Curiosità

pubblicato il 24 novembre 2011

"Citroen Creative Donation" si è conclusa

La gara di solidarietà via web ha premiato diverse organizzazioni benefiche

"Citroen Creative Donation" si è conclusa

Internet dimostra ancora una volta la sua velocità ed efficacia. A luglio è partita l'iniziativa 1ClickDonation - in cui si chiedeva agli utenti di decidere a chi devolvere in beneficenza alcuni beni tramite un voto espresso in click - ed oggi, che l'operazione si è conclusa, si contano numeri altissimi e diverse Citroen regalate a comunità e organizzazioni benefiche. "Quando abbiamo scelto di aderire a 1ClickDonation, pur avendo delle aspettative, non immaginavamo che si scatenasse sul web una gara di solidarietà che avesse una tale adesione", ha detto Massimo Borio, Direttore Marketing e Comunicazione di Citroen Italia. L'iniziativa "Citroen Creative Donation" ha contato 1.652 organizzazioni autocandidate o suggerite dagli utenti; 211.512 click donati complessivi; 215.000 visitatori e 486.500 pageviews totali.

A conclusione della seconda fase di Citroen Creative Donation con 18.840 click donati sarà la Comunità Missionaria di Villaregia a ricevere un Citroen Jumpy, tra le cinque organizzazioni in gara (tra cui COOPI, Fondazione Fontana, Fondazione Umberto Veronesi e VIS), alle quali è stata già donata, a conclusione della prima fase, una Citroen Grand C4 Picasso. Per la seconda iniziativa, che vedeva coinvolte tutte le altre organizzazioni della prima fase che non si erano aggiudicate Citroen Grand C4 Picasso, sarà la Fondazione Rosangela D'Ambrosio Onlus a ricevere da Citroen un Berlingo, con 14.587 click donati. La Fondazione si occupa di realizzare interventi di sostegno in favore di bambini che vivono in condizioni umane e sociali disagiate e hanno bisogno di essere aiutati per sopravvivere, curati, sostenuti nell'alimentazione, nella formazione e nella malattia.

Autore:

Tag: Curiosità , Citroen , auto europee


Top