dalla Home

Mercato

pubblicato il 23 novembre 2011

Fiat Panda, solo 4 stelle perché non ha l’ESP

Il risultato delude e a Torino prendono provvedimenti: dal 2012 sarà di serie

Fiat Panda, solo 4 stelle perché non ha l’ESP
Galleria fotografica - Crash Test nuova Fiat PandaGalleria fotografica - Crash Test nuova Fiat Panda
  • Crash Test nuova Fiat Panda - anteprima 1
  • Crash Test nuova Fiat Panda - anteprima 2
  • Crash Test nuova Fiat Panda - anteprima 3
  • Crash Test nuova Fiat Panda - anteprima 4
  • Crash Test nuova Fiat Panda - anteprima 5

Quattro stelle su cinque perché l'auto, per quanto sicura, non ha l'ESP (o ESC) di serie. E' questa, in estrema sintesi la motivazione per cui l'EuroNCAPnell'ultima tornata dei crash test non ha assegnato il massimo del punteggio in stelle alla nuova Fiat Panda. Ma quattro stelle sono poche per l'immagine di un'auto di ultima generazione così importante e a Torino sono corsi subito ai ripari annunciando a poche ore dal risultato il seguente impegno: l'equipaggiamento del sistema ESP sarà disponibile nei primi mesi del 2012 sull'intera gamma Panda.

Per Fiat si è trattato, forse, di un errore di valutazione su quanto un scelta meramente commerciale (non includere nella dotazione di serie l'ESC) potesse incidere sull'esito di un crash test che dal punto di vista tecnico è andato altrimenti bene. In altre parole se la Panda avesse montato l'ESP, avrebbe probabilmente ottenuto le cinque stelle perché tale equipaggiamento è (giustamente) ritenuto fondamentale dall'ente europeo.

Del resto proprio questo mese è entrata in vigore la direttiva comunitaria in base alla quale tutte le auto di nuova omologazione devono essere dotate del controllo di stabilità di serie, come dal 2014 lo dovranno essere tutte le auto di nuova immatricolazione. La nuova Panda è stata evidentemente omologata in tempo per essere esonerata da questa direttiva, ma la scelta di non offrire comunque di serie una dotazione di sicurezza importante che dopo pochi giorni sarebbe divenuta uno standard per legge, appare discutibile. Ci auguriamo che il risultato EuroNCAP, negativo soprattutto dal punto vista mediatico, non penalizzi un'auto che ha tutte le carte in regola per tornare ad essere fra le best seller di Casa Fiat.

Autore: Redazione

Tag: Mercato , Fiat


Top