dalla Home

Curiosità

pubblicato il 10 novembre 2011

Jaguar XF 2.2d coast to coast

Con il 4 cilindri a gasolio per andare da New York a Los Angeles in 7 giorni

Jaguar XF 2.2d coast to coast
Galleria fotografica - Jaguar XF 2.2d coast to coastGalleria fotografica - Jaguar XF 2.2d coast to coast
  • Jaguar XF 2.2d coast to coast - anteprima 1
  • Jaguar XF 2.2d coast to coast - anteprima 2
  • Jaguar XF 2.2d coast to coast - anteprima 3
  • Jaguar XF 2.2d coast to coast - anteprima 4

Jaguar punta al Diesel anche per gli USA e per giunta con il 4 cilindri. Che cosa ci faceva infatti ieri una XF 2.2d al porto di New York? L'auto, con targa britannica ma con guida a sinistra, è partita per un tour di ben 2.800 miglia (oltre 4.500 km) che la porterà fino a Los Angeles in 7 giorni attraversando 11 stati e arrivando alla megalopoli californiana in perfetto sincronismo per l'inizio del Salone dell'automobile.

VIAGGIO IN DIRETTA
Alla guida della prima Jaguar con motore a gasolio mai arrivata sul suolo americano ci sono David e Alexander Madgwick, che daranno un resoconto puntuale della loro traversata coast to coast attraverso Facebook e Twitter accompagnato dalle immagini e da un'interfaccia interattiva che consentirà di sapere in ogni istante dove si trova la XF grazie al sistema di posizionamento satellitare. David Madgwick è lo stesso che è già riuscito a percorrere con un solo pieno il tratto che separa Castle Bromwich, sede del quartier generale di Jaguar, da Monaco di Baviera: ben 1.313 km, meglio di quanto promesso dai dati di omologazione che parlano di 4,5 litri/100 km ed emissioni di CO2 pari a 149 g/km di CO2.

VERSIONE EUROPEA
La Jaguar XF 2.2d è in tutto e per tutto "europea" nella meccanica e il suo 2,2 litri eroga 190 CV e una coppia di 450 Nm, ha lo stop&start e il recupero dell'energia in rilascio. Il cambio è automatico a 8 rapporti e le prestazioni dicono 225 km/h e 0-100 km/h in 8,5 secondi, 8 netti per la prova dello 0-60 miglia orarie. Per l'eventuale versione americana sarebbero necessari adeguamenti per permetterne l'omologazione, in particolare un sistema DeNOx allo scarico, ma evidentemente i tecnici inglesi sono pronti e lo sono già in previsione dell'Euro6. E lo sono anche per il V6 3 litri biturbo, motore altrettanto efficiente e sicuramente più idoneo a una Jaguar, soprattutto agli occhi di un americano per il quale soli 4 cilindri, a gasolio e per di più su una nobile inglese sono un triplo shock.

ABBASSA I CONSUMI DELLA GAMMA
Lo scopo del viaggio è dimostrare la straordinaria efficienza del Diesel proprio nelle condizioni di utilizzo tipiche americane e non è escluso che i risultati in termini di consumo non siano addirittura migliori di quelli ottenuti in Europa visti gli ampi tratti di strada piana e rettilinea, senza traffico e a velocità ridotta che la XF incontrerà andando da Est verso Ovest. In prospettiva, una versione di questo tipo sarà indispensabile al costruttore britannico per abbassare i consumi di flotta e andare incontro agli obiettivi posti dal CAFE. Per questo ci saranno anche nuovi motori a benzina, l'ibrido e un modello più compatto. Tutte cose che Jaguar dirà chiaramente con ogni probabilità a al Salone di Los Angeles, tra 7 giorni.

Scheda Versione

Jaguar XF
Nome
XF
Anno
2008 (restyling del 2011) - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
superiore
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Curiosità , Jaguar , auto europee , dall'estero


Top