dalla Home

Home » Argomenti » Assicurazioni

pubblicato il 8 novembre 2011

Danni da maltempo: come ottenere il risarcimento

I consigli di Adiconsum per velocizzare le procedure

Danni da maltempo: come ottenere il risarcimento

Dopo i disastri provocati dagli alluvioni in Liguria, Toscana, Lazio e Campania, è possibile presentare richiesta allo Stato di risarcimento per i danni subiti, anche alla propria automobile. Spetta alla Protezione Civile fare una prima stima, e sarà poi lo Stato a liquidare una somma, comunque parziale, nel caso sia stato dichiarato lo stato di calamità. "È necessario che lo Stato pur adoperandosi per sveltire al massimo le procedure risarcitorie, intervenga presso le banche affinché siano concesse delle anticipazioni a tasso agevolato al fine di rimettere in attività le aziende e per gli interventi necessari a rimettere le abitazioni in condizioni di sicurezza ed abitabilità", ha dichiarato Pietro Giordano, Segretario Generale di Adiconsum, che ha stilato una serie di consigli per velocizzare le procedure di risarcimento e chiederà un incontro con la Protezione civile al fine di effettuare una massiccia campagna di informazione su come ottenere i risarcimenti.

PER VELOCIZZARE I RIMBORSI
I consigli di Adiconsum per velocizzare la procedura sono i seguenti:
- conservare prova di quanto occorso ai propri beni, a partire dai veicoli danneggiati e distrutti, oltre alle fotografie che ne attestino le condizioni
- richiedere il verbale di intervento dei Vigili del Fuoco
- documentare ogni intervento (in caso di danni a beni immobili) con preventivi e fatture di spesa
- inviare domanda di risarcimento alla Protezione Civile
- verificare se nelle proprie polizze assicurative è incluso il danno catastrofale, nel caso dell'RC Auto contro eventi naturali o atmosferici (come spieghiamo qui). In tal caso va fatta la denuncia anche alla propria compagnia assicurativa.

SCONTI EXTRA DALLE CASE
Resta infine da segnalare la serie di iniziative e sconti speciali a sostegno degli alluvionati liguri e della Lunigiana promosse da alcune Case automobilistiche, volte a riconoscere uno sconto extra sull'acquisto di un'auto nuova. Coloro che hanno visto la loro vettura distrutta dalle improvvise piene di acqua e fango e sono in grado di affrontare questa spesa possono contare su di un piccolo contributo straordinario da parte di Gruppo Fiat e Renault. Nel caso del costruttore italiano si parte da uno sconto minimo di 400 euro per Panda e Punto e si arriva fino a 1.000 euro su Lancia Musa, Delta e gamma Jeep; l'iniziativa è valida fino al 31 dicembre 2011 ed è riservata ai residenti nei comuni di Brugnato, Borghetto Vara, Vernazza, Monterosso, Ameglia, Riomaggiore, Levanto, Bonassola, Lerici, Rocchetta di Vara, Arcola, Calice al Cornoviglio, Pignone, La Spezia, Aulla e Pontremoli. Renault aggiunge a queste località anche i comuni di Beverino, Castelnuovo Magra, Carrodano, Genova, Santo Stefano Di Magra, Sarzana, Sesta Godano e Vernazza, per i cui abitanti è riservato fino al prossimo 30 novembre uno sconto di 1.500 euro sul nuovo e di 750 euro sull'usato. Renault prevede anche un contributo sulla riparazione del veicolo danneggiato fino al 50% della spesa e fino ad un massimo di 750 euro. E' facile immaginare che altri costruttori adotteranno entro breve iniziative di solidarietà dello stesso tipo.

[Foto: Francesco Giorgi]

Autore: Fabio Gemelli, Daniele Pizzo

Tag: Mercato , promozioni , assicurazioni


Top