dalla Home

Curiosità

pubblicato il 7 novembre 2011

La Rolls-Royce Hyperion debutta a Dubai

La fuoriserie di Pininfarina si fa ammirare all'International Motor Show 2011

La Rolls-Royce Hyperion debutta a Dubai
Galleria fotografica - Pininfarina HyperionGalleria fotografica - Pininfarina Hyperion
  • Pininfarina Hyperion - anteprima 1
  • Pininfarina Hyperion - anteprima 2
  • Pininfarina Hyperion - anteprima 3
  • Pininfarina Hyperion - anteprima 4
  • Pininfarina Hyperion - anteprima 5
  • Pininfarina Hyperion - anteprima 6

Torna a farsi ammirare dal pubblico la Rolls-Royce Pininfarina Hyperion. La fuoriserie realizzata in esemplare unico su base Rolls-Royce Drophead Coupé. debutta negli Emirati Arabi in occasione del Dubai International Motor Show 2011, il più grande ed importante evento automobilistico del paese (10-14 novembre). Il modello sarà esposto sullo stand Raxan Management di Alexander Pushlin, attuale proprietario della vettura. La Hyperion è una lussuosa roadster due posti, raccoglie il lascito ideale delle Rolls-Royce firmate Pininfarina, come la berlina Silver Dawn del 1951 o il coupé Camargue del 1975. Il nome delle vettura, Hyperion, deriva da Iperione, uno dei titani della mitologia greca, per sottolinearne l'imponenza architettonica e figurativa.

COME NASCE UN CAPOLAVORO
Nel caso della Pininfarina Hyperion, il precedente proprietario si è rivolto alla Pininfarina con la richiesta di realizzare una fuoriserie che evocasse il fascino delle grandiose vetture degli anni Trenta, con cofani maestosi e una carrozzeria che circonda il guidatore. Il risultato è una vettura dalle forme, proporzioni e dimensioni difficilmente riscontrabili nelle vetture del XXI secolo. Strutturalmente è stato arretrato il posto guida (400 mm) e sono stati eliminati i sedili posteriori. La capote è stata completamente riprogettata e si ripiega dietro i sedili sotto un cover rivestito in legno. Davanti al parabrezza sono stati creati due vani in cui riporre piccoli oggetti o attrezzature sportive. Pininfarina ha dovuto allungare il tetto e accorciare il posteriore. Il frontale reca la classica calandra Rolls-Royce, che è stata però inclinata. La carrozzeria è in fibra di carbonio per i dettagli è stata applicata la tecnologia utilizzata per produrre le imbarcazioni. Gli sportelli esterni sono realizzati in legno massello da artigiani specializzati nel realizzare componenti per barche di lusso. Gli interni sono invece praticamente inalterati, Un dettaglio prezioso è l'orologio realizzato appositamente da Girard-Perregaux per la Hyperion, che può essere estratto dalla plancia e indossato fissandolo al polso con il cinturino.

HAUTE COUTURE ALLA TORINESE
La Hyperion è uno dei più recenti esempi dell'expertise della carrozzeria piemontese nel campo delle one-off. Oltre a Hyperion, le più recenti vetture uniche disegnate e costruite da Pininfarina sono la Ferrari P4/5 del collezionista Jim Glickenhaus, la Ferrari Scaglietti "K" di Peter Kalikow e la Nuova Stratos di Michael Stoschek.

Autore:

Tag: Curiosità , Rolls-Royce , car design , auto italiane , auto inglesi


Top