dalla Home

Curiosità

pubblicato il 6 luglio 2006

MINI e "La città che comunica"

MINI e "La città che comunica"

Continua la collaborazione tra MINI e l'Istituto Europeo di Design con la terza edizione del MINI Design Award, concorso rivolto alle nuove leve del design italiano. 33 progettisti under 35 e studenti di design di sei scuole universitarie hanno tempo fino a gennaio 2007 per restituire alla città la propria identità, caratterizzandola in quanto realtà unica e riconoscibile.

La giuria presieduta da Gillo Dorfles valuterà i lavori assegnando premi e borse di studio, pubblicandoli poi in un catalogo ed esponendoli alla Triennale di Milano nell'aprile 2007

Dopo il secondo concorso, bandito nel giugno 2005 e conclusosi con la Mostra allestita alla Triennale di Milano dal 5 al 10 aprile 2006, il terzo dei tre concorsi s'intitola "La città che comunica".

Il titolo di quest'anno è stato proposto dai due presidenti di giuria, il professor Gillo Dorfles e Marco Saltalamacchia, presidente BMW Group Italia. Ai designer e agli studenti delle scuole invitate a partecipare si chiede di elaborare soluzioni che consentano alla città di comunicare, di farci sapere non solo in quale città siamo ma anche in quale zona della città ci troviamo. Non si tratta tanto di intervenire sull'arredo urbano o la segnaletica, quanto piuttosto di individuare soluzioni bi- e tri-dimensionali capaci di restituire una precisa identità visiva alla città.

Presidente e giurati si riuniranno presso la sede dell'Istituto Europeo di Design, a Milano, ed emetteranno il loro verdetto entro il 9 febbraio 2007.

Autore:

Tag: Curiosità , Mini


Top