dalla Home

Tuning

pubblicato il 6 luglio 2006

Porsche TechArt GT Sport

Porsche TechArt GT Sport
Galleria fotografica - Porsche TechArt GT SportGalleria fotografica - Porsche TechArt GT Sport
  • Porsche TechArt GT Sport - anteprima 1
  • Porsche TechArt GT Sport - anteprima 2
  • Porsche TechArt GT Sport - anteprima 3

C'è chi afferma che "mettere le mani" su sportive di serie del calibro di Porsche sia un sacrilegio, un affronto imperdonabile alla perfetta armonia creata dalla Casa tedesca. Questione di correnti di pensiero, ma è certo che osservando l'ultima creazione TechArt anche i più rigidi puristi del marchio potrebbero rimanere sorpresi.

Protagonista di questa elaborazione è una Porsche Cayman S opportunamente modificata sia nell'estetica che nella meccanica e denominata per l'occasione GT Sport.

Il colore bianco scelto per la tinta esterna è molto affascinante, sia per il richiamo alla vocazione pistaiola che questa GT possiede, sia per i bei contrasti che si creano tra la presa d'aria anteriore e i cerchi in lega bruniti da 20 pollici, calzanti pneumatici ContiSportContact 3 con misure 235/30 all'anteriore e addirittura 305/25 al posteriore.

Le nuove appendici aerodinamiche donano all'ultimo prodotto TechArt una veste decisamente più cattiva della Cayman di serie, sia all'anteriore dove i doppi fari fendinebbia si integrano perfettamente nelle prese d'aria maggiorate, sia nel posteriore, dominato dal vistoso alettone che però penalizza la pulizia delle linee appartenenti al modello di serie.

Dal punto di vista meccanico TechArt GT Sport, oltre a beneficiare di un aumento di cilindrata da 3.387 a 3.824 cc, ha subito una parziale rivisitazione del motore che ora eroga 385 cv a 6.600 giri/minuto e 407 Nm di coppia a 4.600 giri/minuto. Le parti migliorate comprendono, tra le altre, nuovi alberi a camme, pistoni più grandi, un rivisto sistema di aspirazione e uno scarico totalmente nuovo. Le prestazioni dichiarate parlano di una velocità massima di 285 km/h e uno scatto nello 0-100 km/h compiuto in 4,9 secondi.

Molta attenzione è stata poi data ai freni, potenziati, e soprattutto all'assetto, ora regolabile dall'abitacolo con tre differenti programmi di utilizzo, con possibilità di abbassare questa GT fino a 25 mm oltre la già efficace configurazione di serie.

Disponibile in serie limitata, GT Sport prevede una personalizzazione maniacale dell'abitacolo: materiali, colori e abbinamenti verranno creati su misura per il cliente, ovviamente dopo aver depositato nelle casse TechArt un assegno prossimo ai 100.000 Euro...

Autore:

Tag: Tuning , Porsche


Top