dalla Home

Curiosità

pubblicato il 21 ottobre 2011

Chevrolet Spark per il Nordamerica

Debutto a Los Angeles con varie modifiche e un carattere decisamente premium

Chevrolet Spark per il Nordamerica
Galleria fotografica - Chevrolet Spark per l'AmericaGalleria fotografica - Chevrolet Spark per l'America
  • Chevrolet Spark per l\'America - anteprima 1
  • Chevrolet Spark per l\'America - anteprima 2
  • Chevrolet Spark per l\'America - anteprima 3
  • Chevrolet Spark per l\'America - anteprima 4

La Chevrolet Spark sarà venduta nel 2012 anche negli USA e in Canada. OmniAuto.it lo aveva anticipato all'inizio del 2010 e ora arriva l'annuncio ufficiale di General Motors in preparazione del debutto al pubblico previsto per il Salone di Los Angeles (18-27 novembre).

RITORNO ALLE ORIGINI
La Spark torna dunque sul "luogo del delitto" o meglio di nascita oltre 4 anni dopo visto che era stata presentata per la prima volta in veste di concept con il nome Beat al Salone di New York del 2007, mentre solo successivamente è diventata la Spark concept a Detroit nel 2009 per poi trasformarsi nel modello di serie alla fine dello stesso anno venduto in oltre 270mila esemplari sui mercati di Europa, Corea, India, Messico, Sud America e Australia. Non è ancora chiaro invece se la produzione della piccola Chevrolet per il mercato nordamericano sarà localizzata, magari a Orion in Michigan, dove viene costruita la Sonic, o proverrà sempre dalla Corea e da Taiwan.

L'AMERICANA GUARDA PIÙ IN ALTO. E IN AVANTI
Di sicuro in gamma ci sarà il solo 1,2 litri da 81 CV accoppiato al cambio manuale a 5 rapporti in attesa di un automatico. Diverse le modifiche esterne e non solo. Nuovi infatti sono la calandra, i fari anteriori e posteriori, gli specchietti hanno gli indicatori di direzione e il nuovo spoiler posteriore ha il terzo stop a LED. Dentro viene conservata ovviamente la strumentazione in stile motociclistico, ma la plancia è spostata più in basso per migliorare la capacità dei vani portaoggetti. Sono diverse le tinte per le plastiche e i rivestimenti, diversi i tessuti per i sedili (riscaldabili a richiesta), c'è qualche cromatura in più, le levette per le sicure si spostano accanto alle maniglie di apertura delle portiere. Nuovi anche il pomello del cambio, l'impianto audio, il volante con comandi incorporati anche per il cruise control, assente sulle Spark per l'Italia, così come il sistema infotelematico MyLink dotato di comandi a sfioramento, Bluetooth, sistema satellitare OnStar, e web radio come Pandora e Stitcher. Si capisce quindi che per gli USA la Chevrolet vuole dare alla sua piccola un posizionamento e una connotazione più elevate che su quella europea. Probabile che qualcuno di questi aggiornamenti raggiungerà anche le Spark vendute da noi, probabilmente per il prevedibile aggiornamento di metà vita che dovrebbe arrivare entro la fine del 2012.

IN COMPAGNIA DELL'ELETTRICA
Il debutto della Spark americana sarà accompagnato anche da quello della versione elettrica EV. Con la variante ad emissioni zero GM vuole chiaramente mettere i bastoni tra le ruote alla Fiat 500 elettrica e alla Smart ED incamerando gli aiuti statali, previsti sia per i costruttori sia in forma di incentivo per i clienti, e abbassando le emissioni media in vista dei traguardi previsti dal CAFE. Entrambe saranno nelle concessionarie a partire dal 2012.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Curiosità , Chevrolet , auto americane , auto coreane , los angeles , dall'estero , usa


Top