dalla Home

Motorsport

pubblicato il 17 ottobre 2011

Tragedia in IndyCar: muore Dan Wheldon

Carambola tragica dopo 12 giri nella finale di Las Vegas. Aveva vinto la 500 Miglia 2011

Tragedia in IndyCar: muore Dan Wheldon
Galleria fotografica - Il Club Dacia On the Road sull'Etna Galleria fotografica - Il Club Dacia On the Road sull'Etna
  • Il Club Dacia On the Road sull\'Etna  - anteprima 1
  • Il Club Dacia On the Road sull\'Etna  - anteprima 2
  • Il Club Dacia On the Road sull\'Etna  - anteprima 3
  • Il Club Dacia On the Road sull\'Etna  - anteprima 4
  • Il Club Dacia On the Road sull\'Etna  - anteprima 5
  • Il Club Dacia On the Road sull\'Etna  - anteprima 6

Si è interrotta purtroppo con una tragedia la finale della IndyCar che si è disputata nel weekend a Las Vegas: a 12 giri dallo start un contatto tra Wade Cunningham e James Hinchcliffe ha provocato una carambola che ha coinvolto ben 15 vetture nella quale ha avuto la peggio Dan Wheldon. La sua monoposto è stata l'ultima ad entrare nel groviglio di vetture, decollando su quella di Charlie Kimball ed andando ad impattare le protezioni esterne con un angolo che l'ha letteralmente disintegrata. Nell'incidente sono rimasti coinvolti anche Pippa Mann, JR Hildebrand, Tomas Scheckter, Paul Tracy, EJ Viso, Jay Howard, Townsend Bell, Vitor Meira, Will Power, Alex Lloyd e Buddy Rice. Dopo aver appreso la notizia, i suoi colleghi non se la sono sentita di andare avanti con la corsa (Dario Franchitti si è dunque confermato campione) ma hanno voluto comunque completare una parata di cinque tornate in suo onore.

Il 33enne inglese di Emberton, ex campione 2005 e big della IndyCar alla quale partecipava dal 2002, negli ultimi mesi si era dedicato allo sviluppo della monoposto che debutterà nella prossima stagione ed era alla seconda apparizione del 2011 nella IRL dopo la vittoria della 500 Miglia di Indianapolis. Il bravo Wheldon lascia la moglie Susie ed i due figli Sebastian ed Oliver, di appena 3 anni e 7 mesi.

Autore:

Tag: Motorsport , piloti


Top