dalla Home

Mercato

pubblicato il 11 ottobre 2011

Pronta l'offensiva Renault-Nissan in Brasile

Nuovi prodotti e più investimenti per raddoppiare la quota di mercato entro il 2016

Pronta l'offensiva Renault-Nissan in Brasile

Nel 2010 il Brasile ha superato la Germania quale quarto più grande mercato dell'auto al mondo e attualmente è secondo solo alla Cina tra i mercati emergenti per la vendita di auto nuove. E' quindi chiaro che si gioca qui una delle partite più importanti nel "campionato" internazionale tra costruttori. Nel 2010 il Gruppo Fiat ha confermato la sua leadership con il 22,8% di quota di mercato, seguito da Volkswagen (20,9%), GM (19,8%) e Ford (10,1%). Ma al quinto posto si è piazzata l'Alleanza Renault-Nissan che entro il 2016 ha tutta l'intensione di raddoppiare la sua quota di mercato e di arrivare al 13%. Per farlo sono stati annunciati nuovi investimenti per almeno 3,1 bilioni di reais brasiliani (1,3 miliardi di euro), 24 nuovi modelli appositamente ideati per gli automobilisti brasiliani ed un incremento della rete di vendita (Renault e Nissan prevedono nel 2016 di raddoppiare il numero dei concessionari, che attualmente è di 116 concessionari per Nissan e di 186 per Renault). Inoltre, dato che il governo brasiliano ha annunciato nuove tasse sulle auto importate e provenienti da oltreoceano, è stato deciso di ampliare lo stabilimento di Curitiba e di costruire un nuovo impianto a Resende, nello stato di Rio de Janeiro. Gli acquisti avverranno comunque attraverso la condivisa Organizzazione Acquisti Renault-Nissan (Renault-Nissan Purchasing Organization), che lavorerà a stretto contatto con i fornitori presenti in Brasile per assicurare che tutte le parti coinvolte massimizzino le economie di scala.

GLI INVESTIMENTI DI NISSAN
L'investimento annunciato da Nissan ammonta a 2,6 bilioni di reais brasiliani (circa 1,1 miliardi di euro) e servirà sia a realizzare il nuovo impianto produttivo a Resende, che sarà attivo dal 2014 con una capacità produttiva massima annuale di 200.000 unità e l'impiego di 2.000 persone, sia a sviluppare e lanciare nuovi prodotti. In base ai piani, Nissan lancerà 10 nuovi modelli in Brasile entro il 2016, tra cui la Nissan Versa il mese prossimo. Dal 2016, l'offerta Nissan coprirà l'87% del mercato brasiliano, rispetto al 66% di oggi, un aumento assicurato da un ampliamento da parte dell'azienda nipponica dei modelli della piattaforma "V".

IL PIANO DI RENAULT
Renault ha annunciato un investimento di 500 milioni di reais brasiliani (circa 212 milioni di euro) per lo sviluppo del suo attuale stabilimento a Curitiba, nello stato brasiliano di Parana, che avrà così, a partire dal 2013, una capacità produttiva annuale complessiva di 380.000 veicoli. Durante il ciclo produttivo che va dal 2010-2015, Renault investirà un ulteriore miliardo di reais brasiliani (circa 423 milioni di euro) per far fronte allo sviluppo, alla realizzazione e al lancio di nuovi prodotti per il mercato brasiliano. Proprio questa settimana, Renault ha presentato al pubblico la Duster 4X4 e dal 2012 al 2016 presenterà 13 novità per il mercato brasiliano. Entro il 2016, la sua gamma di prodotto coprirà il 90% del mercato locale rispetto all'odierno 76%.

LE QUOTE DI MERCATO 2010 IN BRASILE
Fiat 22,8%
Volkswagen 20,9%
GM 19,8%
Ford 10,1%
Renault-Nissan 5,9%
Honda 3,8%
Hyundai 3,2%
Toyota 3,0%
Peugeot 2,7%

TOP TEN 2010 DEI MERCATI RENAULT-NISSAN NEL MONDO
Cina 1.038.343 (6,2%)
USA 908.570 (7,8%)
Francia 803.336 (30,1%)
Russia 699.416 (36,5%)
Giappone 647.864 (13,2%)
Germania 232.66 (17,5%)
UK 209.812 (9,3%)
Messico 207.564 (25,3%)
Italia 201.498 (9,4%)
Brasile 196.073 (5,9%)

Autore:

Tag: Mercato , produzione


Top