dalla Home

Test

pubblicato il 7 ottobre 2011

Nuova BMW Serie 6 Coupé: il ritorno del piacere

Stile e raffinatezza bavarese, con un Diesel da primato

Nuova BMW Serie 6 Coupé: il ritorno del piacere
Galleria fotografica - BMW Serie 6 Coupe - TestGalleria fotografica - BMW Serie 6 Coupe - Test
  • BMW Serie 6 Coupé - Test - anteprima 1
  • BMW Serie 6 Coupé - Test - anteprima 2
  • BMW Serie 6 Coupé - Test - anteprima 3
  • BMW Serie 6 Coupé - Test - anteprima 4
  • BMW Serie 6 Coupé - Test - anteprima 5
  • BMW Serie 6 Coupé - Test - anteprima 6

Per saggiare in anteprima le doti della nuova BMW Serie 6 Coupé abbiamo percorso il tratto stradale Brescia-Cremona-Mantova-Brescia che sotto forma di circuito chiuso fu il palcoscenico trionfale della BMW 328 Coupé, vincitrice con Fritz Huschke von Hanstein nella Mille Miglia del 1940 (Gran Premio Brescia delle Mille Miglia). La nuova "6" tedesca si propone come massima espressione della due porte sportiva di lusso per regalare grandi soddisfazioni al guidatore e ai passeggeri e possiamo già anticiparvi che ci riesce in pieno. Viene infatti da chiedersi in che modo una simile 2+2 d'alta gamma avrebbe potuto deludere le attese di una ristretta nicchia di affezionati clienti che ne apprezza le grandi qualità stradali e lo stile raffinato e sportivo al tempo stesso. L'unica critica che le si può muovere è quella di non osare molto in tema di design, ma occorre vederla dal vero per capire quanto tempo sia passato dal "lontano" 2004 in cui debuttò la sua progenitrice. Questo "classico moderno", erede di una lunga tradizione di coupé nata nel 1939 con la BMW 327/328 non può permettersi il lusso di azzardare rivoluzioni stilistiche e nonostante tutto segna un grande passo in avanti. Ma andiamo a vedere come si presenta e come va questa nuova BMW Serie 6 Coupé, versione chiusa della Cabriolet da noi già provata qualche mese fa.

IL TETTO LE DONA
Esternamente la BMW 640d Coupé a nostra disposizione (89.388,74 euro di listino) appare ancora più riuscita e "compiuta" della già apprezzabile Cabriolet, con il tetto metallico che completa la grintosa linea a cuneo disegnata dal lungo frontale e chiusa armoniosamente dal padiglione che si fonde con un accenno di onda alla corta coda. La vista laterale è forse la più bella, grazie al montante centrale oscurato per integrarsi nella vetratura e la cornice cromata attorno ai finestrini che disegna la sagoma dell'abitacolo. L'evoluzione rispetto al modello uscente è chiara, con aggiornamenti sostanziali che prendono gli stilemi delle più recenti BMW Serie5 e Serie 7 per creare un effetto di grande impatto visivo. Anche i lamierati assumono l'aspetto di una scultura, sia nella forma che nel modo in cui si intersecano, ad esempio nell'incrocio fra cofano motore, montante anteriore e portiera o nei riscontri fra bagagliaio e coda. Apprezzabile è il sapiente mix fra grinta ed eleganza, in una vettura lunga 4.894 metri che sa imporre la propria presenza con classe.

PERFETTA PER DUE
Lo spazio a bordo è generoso per i passeggeri anteriori e per i bagagli accolti nel profondo vano di coda, ma per gli eventuali passeggeri dei sedili posteriori l'abitabilità è seriamente limitata più dallo spazio in altezza che da quello per le gambe, migliore rispetto a prima. Come ci ha abituato a fare, BMW migliora costantemente gli arredamenti interni con pellami e plastiche di fattura ineccepibile. Il design di plancia, tunnel e strumentazione è elegante, essenziale e rigoroso al tempo stesso e la tanta elettronica di bordo è ben dissimulata dai pochi e semplici comandi disponibili. I sedili sono regolabili elettricamente in ogni posizione e accolgono bene i passeggeri senza stancare. L'esemplare da noi provato era privo di aerazione attiva dei sedili, un equipaggiamento opzionale (1.210 euro) a nostro giudizio irrinunciabile su vetture di questo tipo. Anche a velocità autostradali la silenziosità è a ottimi livelli, appena disturbata da lievi fruscii aerodinamici che provengono dagli specchietti retrovisori e dai finestrini. Il navigatore BMW Professional con schermo da 10,2 pollici è sempre ben leggibile e dopo un po' di assuefazione al sistema di comando rotante iDrive si riesce a gestire tutta l'elettronica di bordo, dai settaggi della vettura fino all'infotaiment evoluto.

ORGOGLIO DI RUDOLF DIESEL
Le soddisfazioni maggiori arrivano quando si intraprende il viaggio e ci si rende conto di essere a bordo di una delle più comode, lussuose e veloci vetture del mercato, cosa che si nota già impugnando il bel volante in pelle. La strumentazione è semplice e chiara, la posizione di guida è dedicata al totale controllo del mezzo e l'Head-Up Display a colori di ultima generazione offre con discrezione sul parabrezza informazioni utili come il limite di velocità vigente. Il trionfo del piacere è riservato al comparto motore, assetto e cambio, dove la nostra BMW 640d dimostra di essere quasi imbattibile. Merito anche dell'Integral Active Steering, il sistema di sterzata (fino a 2,5 gradi) delle ruote posteriori che agisce in controfase o in fase con quelle anteriori per aumentare precisione e rapidità in curva. Il nuovo 6 cilindri 3 litri TwinPower Turbo a gasolio non fa nulla per nascondere l'esuberante potenza di 313 CV e soprattutto i 630 Nm di coppia massima, elementi che fanno di questa coupé un vero piacere da guidare. I dati da Diesel da corsa (250 km/h e 5,5 secondi per andare da 0 a 100) si traducono in una sportività tangibile ed entusiasmante fatta di sovrasterzi di potenza, sapientemente domati dai controlli elettronici che lasciano un certo margine di divertimento. L'assetto è piatto e neutro, lo sterzo è rapido e preciso già con il Driving Dynamic Control settato in modalità Comfort. Se si passa al settaggio Sport o Sport+ il piacere raddoppia e la risposta di acceleratore, sterzo e motore diventa così sportivo da farci immaginare un Rudolf Diesel sorridente che dall'alto osserva compiaciuto i risultati raggiunti dal suo motore.

DOTAZIONI DA REGINA
Degno di cotanto motore è il cambio automatico a 8 rapporti che può fungere da sportivo collegamento fra il motore e le ruote motrici posteriori o da elemento di ottimizzazione del comfort e dell'efficienza. Sia la 640i che la 640d prevedono infatti la modalità di guida Eco Pro, grazie alla quale è possibile gestire al meglio emissioni e consumi della vettura seguendo le apposite indicazioni nella strumentazione che mostrano il grado di efficienza della condotta di guida. A questo si aggiunge sulle due 6 cilindri il sistema start/stop, che nel caso della 640d permette di consumare mediamente 5,4 l/100 km (con cerchi da 17"). Un'ultima considerazione la merita l'incredibile quantità di dispositivi elettronici e ausili alla guida disponibili si adi serie che a pagamento. Fra questi vogliamo segnalare il sempre utile Lane Departure Warning che segnala con una vibrazione sul volante il superamento involontario delle linee sull'asfalto che delimitano la corsia di marcia, il BMW Night Vision con riconoscimento delle persone e le bellissime quanto efficaci Adaptive LED Headlights (1.542,75 euro), dove i fari abbaglianti e anabbaglianti a LED forniscono una luminosità intensa e precisa sul tratto di strada percorso. Solo scendendo dall'auto alla fine della prova ci siamo resi conto di aver guidato qualcosa che rappresenta lo stato dell'arte in tema di Coupé d'alta gamma, una vettura che per tecnologia e fascino invecchia brutalmente le antenate e lancia un guanto di sfida alle poche rivali esistenti sul mercato, chiamate Mercedes CL e Porsche 911.

Scheda Versione

Bmw Serie 6 Coupé
Nome
Serie 6 Coupé
Anno
2011
Tipo
Premium
Segmento
lusso
Carrozzeria
coupé
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Bmw , auto europee


Listino Bmw Serie 6

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
640i autom. posteriore benzina 320 3 4 € 85.050

LISTINO

640i Futura automatica posteriore benzina 320 3.0 4 € 87.820

LISTINO

640i xDrive autom. 4x4 benzina 320 3 4 € 88.450

LISTINO

640i Luxury autom. posteriore benzina 320 3 4 € 88.800

LISTINO

640i xDrive Futura automatica 4x4 benzina 320 3.0 4 € 89.440

LISTINO

640d autom. posteriore diesel 313 3 4 € 89.950

LISTINO

640i xDrive Luxury autom. 4x4 benzina 320 3 4 € 90.500

LISTINO

640d Futura automatica posteriore diesel 313 3.0 4 € 92.160

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top