dalla Home

Curiosità

pubblicato il 29 settembre 2011

Cuba liberalizza la compravendita di auto

Dopo 50 anni cade un tabù

 Cuba liberalizza la compravendita di auto

Le auto di Cuba, una vera e propria collezione marciante di classiche americane degli anni '50, cimeli di un'epoca precedente l'embargo che ha blindato le frontiere. Potrebbero però diventare un ricordo, perché un decreto ufficializzato dal Governo de L'Avana pochi giorni fa ha liberalizzato dopo 50 anni la compravendita di automobili fra cittadini cubani ed anche fra stranieri residenti. Si tratta di una misura economica che si inserisce nella nuova linea dettata da Raul Castro annunciata nell'ultimo Congresso del Partito Comunista Cubano, che prevede un massiccio numero di riforme economiche.

La compravendita non sarà comunque ancora totalmente libera come accade nei Paesi dove vige un'economia di mercato, ma sarà comunque sottoposta ad una serie di restrizioni. Sono infatti autorizzate solo alcune categorie professionali e sono stati stabiliti i prezzi minimi: una vettura che ha meno di 5 anni non può essere venduta ad un prezzo inferiore a 40.800 pesos, 20.400 pesos se ha da 5 a 15 anni e 10.200 pesos se ne ha più di 15.

Autore:

Tag: Curiosità , dall'estero


Top