dalla Home

Attualità

pubblicato il 29 settembre 2011

Limiti CO2: la Ue chiede un parere ai cittadini

Inasprire o no le norme sulle emissioni delle auto? Dite la vostra

Limiti CO2: la Ue chiede un parere ai cittadini

Seguendo una politica di trasparenza e raccolta informazioni ad ampio raggio la Commissione europea chiede ai propri cittadini un'opinione circa le eventuali modifiche da apportare alle normative comunitarie che regolano le emissioni di gas serra da parte degli autoveicoli. Il comitato direttivo della Climate Action ha infatti pubblicato sulle proprie pagine web un sondaggio pubblico online attraverso il quale ogni privato cittadino, azienda, organizzazione o ente pubblico può dire la sua sulle scelte della Ue in merito ai livelli di CO2 emessi da automobili, van, furgoni e camion da qui al 2050.

LA PAROLA AGLI EUROPEI
L'iniziativa, che ha un valore puramente consultivo e non vincola in alcun modo l'attività decisionale della commissione Azione per il Clima, punta ad acquisire in maniera un po' più chiara il parere dei milioni di automobilisti o semplici cittadini che sono alle prese con i problemi legati all'inquinamento da mezzi di trasporto, soprattutto nelle grandi città. L'indagine conoscitiva online, disponibile solo in inglese, francese e tedesco e aperta fino al prossimo 9 dicembre si compone di una serie di domande a risposta chiusa (totalmente d'accordo, d'accordo in parte, in disaccordo, sì, no, ecc...) del tipo "I nuovi standard di emissioni gas serra dovrebbero seguire le indicazioni del Libro Bianco 2050 Ue sui trasporti?" o "L'Europa dovrebbe prevedere politiche di riduzione emissioni gas serra per i veicoli commerciali pesanti?"

OBIETTIVO 2050: -70% DI CO2
All'interno del sondaggio c'è spazio anche per suggerimenti e opinioni, oltre alla possibilità di allegare un documento testuale di 5.000 caratteri massimi per esprimere pareri e argomentare le proprie indicazioni. Ricordiamo che l'Unione Europea sta vagliando l'ipotesi di inasprire i limiti già imposti per il 2020 sulla CO2 di auto e commerciali leggeri e con la "Roadmap For Moving To A Competitive Low Carbon Economy In 2050" pensa già allo scenario dei successivi 30 anni, quando i livelli di gas serra prodotti dal settore trasporti dovranno essere inferiori del 50-70% rispetto a quelli del 1990.

Autore:

Tag: Attualità , unione europea , inquinamento


Top