dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 28 settembre 2011

Skoda Citigo, la cugina della up!

La prima citycar ceca è poco più lunga e larga della piccola tedesca

Skoda Citigo, la cugina della up!
Galleria fotografica - Skoda Citigo 3 porteGalleria fotografica - Skoda Citigo 3 porte
  • Skoda Citigo 3 porte - anteprima 1
  • Skoda Citigo 3 porte - anteprima 2
  • Skoda Citigo 3 porte - anteprima 3
  • Skoda Citigo 3 porte - anteprima 4
  • Skoda Citigo 3 porte - anteprima 5
  • Skoda Citigo 3 porte - anteprima 6

La solitudine è una "brutta bestia" e di solitudine pare abbiano sempre un po' sofferto le citycar marchiate Volkswagen. Anche negli anni in cui il presidente, Ferdinand Piëch, ha acquisito marchi in tutta Europa per affiancare alle auto di Wolfsburg analoghi modelli spagnoli o cechi. Ma la nascita della Skoda Citigo, cugina della Volkswagen up! da poco presentata a Francoforte, rappresenta la classica "prima volta", visto che con il debutto nel segmento A la "Freccia Alata" affianca la citycar tedesca anticipando l'erede della Seat Arosa, modello nato nel 1997 proprio come alternativa alla Lupo, ovvero la "nonna" della up!. Alla fine del 2011 la Skoda Citigo sarà venduta sul mercato ceco, per arrivare in Europa nell'estate del 2012, con due varianti del tre cilindri a benzina preso in prestito dalla up!, con 60 e 75 CV. Già prevista nei piani la variante di carrozzeria a 5 porte, che permetterà così alla Citigo di giocarsela alla pari con la space up!.

LA SETTIMA E' LA PRIMA, CON UN NUOVO LOGO
Con la Citigo Skoda intorduce il settimo modello all'interno della propria gamma, interpretando il progetto della Volkswagen up! in un'accezione più essenziale, per presentarsi sul mercato a un prezzo più contenuto di quello della piccola tedesca. Parlando invece del come la Skoda Citigo "si presenti", dalle prime foto diffuse dalla Casa ci si sofferma sull'aspetto del frontale, che differisce da quello della up! per la calandra più ariosa e per l'apertura orizzontale ricavata nel paraurti. Con l'occasione si rinnova anche il logo del costruttore ceco, che abbandona il verde "istituzionale" per sposare una grafica argentea su sfondo grigio.

PIU' LUNGA E LARGA DELLA UP!
Invariate o quasi le dimensioni rispetto alla Volkswagen up!, dato che la Skoda Citigo è lunga 356 cm (+ 2 cm), larga 165 cm (+ 1 cm) e alta 148 cm (come la up!), con il passo e il volume del bagagliaio invariati e pari rispettivamente a 242 cm e 251/951 litri. Gli interni della Citigo non si discostano molto da quelli della up! visti a Francoforte, mantenendo quindi i poggiatesta anteriori integrati con lo schienale e lo schermo touchscreen da 5 pollici, che per la prima volta equipaggia una Skoda con un dispositivo di navigazione portatile. Il sistema permette inoltre di utilizzare il telefono cellulare via Bluetooth e visualizzare le informazioni del computer di bordo, oltre che le indicazioni provenienti dai sensori di parcheggio. Ereditato dalla citycar Volkswagen anche il sistema di frenata automatica "City Safe Drive", che riduce i tamponamenti tipici della marcia cittadina fino ad una velocità massima di 30 km/h.

DUE MILLE A TRE CILINDRI, E UN METANO FUTURO
Sotto il cofano della Skoda Citigo si ritrova il 3 cilindri da 999 cc di cilindrata della up!, qui declinato nei due livelli di potenza 60 e 75 CV. La casa ceca fa sapere che in futuro arriveranno motorizzazioni più ecologiche - presumibilmente si fa riferimento al propulsore a doppia alimentazione benzina e metano da 68 CV - e comunica i dati di omologazione dei motori disponibili al lancio: il 1.0 da 60 CV dichiara un consumo di 4,5 l/100 km, che diventano 4,7 sulla variante da 75 CV, per emissioni di CO2 pari rispettivamente a 105 e 108 g/100 km. Le varianti denominate Green Tec, limiteranno i consumi a 4,2 l/100 km (97 g/km di CO2) per il 1.0 60 CV e 4,3 l/100 km (99 g/km di CO2) per il 1.0 75 CV.

Scegli Versione

Autore:

Tag: Anticipazioni , Skoda , auto europee


Top