dalla Home

Home » Argomenti » Bollo e Tasse

pubblicato il 26 settembre 2011

Adiconsum: aumento IPT è discriminatorio

Per il Segretario Giordano c'è "differenza di trattamento in base alla residenza"

Adiconsum: aumento IPT è discriminatorio

La conversione in legge del decreto 138/2011, con il quale si conferma l'aumento dell'IPT a partire dal 19 settembre, "più che una 'manovra anti-crisi' ha l'aria di essere una 'manovra a favore della crisi!", tuona in una nota ufficiale Pietro Giordano, Segretario Generale di Adiconsum. Secondo l'associazione dei consumatori, infatti, l'imposta provinciale di trascrizione in quelle Province che hanno deliberato l'aumento del 30% è addirittura raddoppiata per i veicoli di cilindrata media.

L'ITALIA DELL'IPT
Adesso che richieste di prime immatricolazioni e trasferimenti di proprietà presentate al PRA per i veicoli superiori a 53 kW sono soggetti ad una imposta proporzionale alla potenza (3,5119 euro x kW) in luogo della misura fissa (150,81 euro), fa notare l'Adiconsum, per una Fiat Bravo con 66 kW a Firenze (provincia che non applica alcuna maggiorazione) l'IPT è passata da 150,81 a 231,66 euro; a Cosenza, dove si applica una maggiorazione del 30%, sempre per una Fiat Bravo l'IPT è passata da 196,05 euro a 300,96 euro. Aumenti analoghi anche in provincia di Roma, dove l'esborso per una Alfa Giulietta 88 kW è passato dai precedenti 180,97 a 370, 48 euro, mentre in provincia di Milano per una Serie 3 105 kW l'imposta è schizzata da 196,05 a 478,80 euro.

FUGA VERSO LE REGIONI A STATUTO SPECIALE?
Secondo Adinconsum questo non è il solo effetto negativo della manovra, perché gli aumenti, che non sono stati adottati dalle Regioni a statuto speciale (Friuli Venezia Giulia, Sicilia e Sardegna) e delle Province autonome (Trento e Bolzano), "hanno determinato una sperequazione di trattamento determinata dalla residenza del soggetto venditore e certamente determinerà una migrazione delle formalità PRA verso le Regioni a statuto speciale e le Province autonome nelle quali è rimasta in vigore l'IPT in misura fissa per gli atti soggetti ad IVA".

Autore:

Tag: Attualità , immatricolazioni , usato auto , tasse


Top